Prizzi, al via i festeggiamenti per il santissimo Crocifisso e la beata Vergine addolorata

Dall'11 al 15 settembre a Prizzi si festeggiano il Ss Crocifisso & la Beata Vergine Addolorata. Un programma ricco di appuntamenti quello stilato dal comitato festeggiamenti che ogni anno cercano di fare sempre del loro meglio seguiti dalla guida spirituale di Don Francesco Carlino arciprete di Prizzi. Un amalgama di preghiere, cultura, folklore, spettacoli ed arte raccolto in un itinerario ben preciso.

Il 13 sera ci sarà il concerto dei Pensiero Band Pooh Official Tribute Band. Il 14 settembre è da secoli dedicato alla solenne processione della Vara del SS. Crocifisso, accompagnato dal simulacro della Beata Vergine Addolorata, portata dalla ragazze, e nello stesso giorno si svolgerà la tradizionale fiera del bestiame e di bancarelle con altre 300 anni di storia, che si prolunga anche il 15 settembre. La festa del SS. Crocifisso, da sempre proclamato miracoloso, tutt’oggi raccoglie miglia di fedeli.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Religione, potrebbe interessarti

  • Cinisi tra arti, mestieri e tradizioni: ecco il presepe semovente dei Randazzo

    • Gratis
    • dal 1 dicembre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Salone comunale Palazzo dei Benedettini

I più visti

  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • La casa delle farfalle fa il bis e torna al Museo Riso, sarà patrimonio dei palermitani

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Riso
  • Tutto un mondo oltre lo schermo della tv, Paolo Bonolis presenta il suo libro a Palermo

    • solo oggi
    • 11 novembre 2019
    • Cinema Rouge et Noir
  • Teatro Al Massimo, la Miracle Queen tribute band in concerto con la polifonia cori e archi

    • 16 novembre 2019
    • Teatro Al Masimo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento