"La tela dei boss, la verità sul Caravaggio rubato": Riccardo Lo Verso presenta il suo libro a Villa Zito

Il giornalista Riccardo Lo Verso presenta il suo libro dal titolo "La tela dei boss: la verità sul Caravaggio rubato" con un incontro in programma sabato 20 ottobre al Villa Zito (via della Libertà 52) a partire dalle ore 18.

Il libro edito da Novantacento ripercorre cinquant'anni di indagini ricche di colpi di scena. Una spy story, un giallo che si sposta in Svizzera seguendo le tracce di don Tano Badalamenti, potente capomafia di Cinisi. Il volume di Lo Verso ripercorre a ritroso le tappe del furto della tela di Michelangelo Merisi, custodita nel cuore di Palermo, ripartendo dai recentissimi sviluppi. Durante la presentazione interverranno Raffaele Bonsignore, avvocato e presidente Fondazione Sicilia, Lorenzo Matassa, giudice del tribunale di Palermo, Maurizio Vitella, del dipartimento culture e società dell'Università degli studi di Palermo e l'autore, autorevole firma del quotidiano Live Sicilia e del mensile S. A moderare l'incontro sarà il giornalista del Giornale di Sicilia Riccardo Arena. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Dal Cassaro al web, "La via dei librai" non si arrende al Coronavirus: i libri si sfogliano a distanza

    • Gratis
    • dal 23 al 26 aprile 2020
    • Sul web
  • ANNULLATO | "Caravaggio Experience. La fuga e l’indagine": viaggio tra videoinstallazioni a Palazzo

    • dal 22 dicembre 2019 al 30 aprile 2020
    • Palazzo Sant'Elia
  • ANNULLATO | "O'Tama", migrazione di stile: gli acquerelli giapponesi in mostra a Palazzo Reale

    • fino a domani
    • dal 7 dicembre 2019 al 6 aprile 2020
    • Palazzo Reale
  • RINVIATO | Visite culturali, mercoledì didattici e Stra-Papà: ritorna "La Domenica Favorita"

    • Gratis
    • dal 8 marzo al 13 maggio 2020
    • Parco della Favorita
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento