Una mostra su Nelson Mandela accoglie chi arriva in aeroporto

L'evento è inserito nelle celebrazioni per il centenario della nascita del leader della lotta nonviolenta. Il Capo dello Stato Sergio Mattarella: "Mandela è faro di speranza"

Il sindaco visita la mostra su Mandela

Una mostra fotografica dedicata a Nelson Mandela accoglie da oggi chi arriva all'aeroporto. L'evento è inserito nelle celebrazioni per il centenario della nascita del leader della lotta nonviolenta contro l'apartheid e padre fondatore della democrazia del Sudafrica.

Al taglio del nastri erano presenti, oltre al sindaco Leoluca Orlando, l'ambasciatore del Sudafrica, Shirish M. Soni; il console onorario, Giacomo Gargano; il presidente, l'amministratore delegato e il direttore generale dell’aeroporto Fabio Giambrone, Giuseppe Mistretta e Natale Chieppa.

Il discorso di apertura dell'ex vice,ministro degli Esteri Mario Giro, è stato preceduto da un messaggio del presidente della Repubblica
Sergio Mattarella. Il Capo dello Stato ha sottolineato che "la vita di Nelson Mandela è diventata il simbolo delle speranze e delle sfide di tutta l'Africa. La sua eredità politica va oltre gli eventi in Africa ed è particolarmente importante per l'Europa e l'Italia, in un'epoca caratterizzata da un alto livello di interdipendenza tra i nostri continenti. Nelson Mandela è stato un fulgido faro di speranza per tutti noi che lottiamo per un ordine mondiale giusto ed equo. Non è mai stato più importante di quanto lo sia oggi, giovani e vecchi, essere l’eredità. In molti modi il futuro del pianeta sarà determinato dalla misura del nostro successo. Come ha detto lo stesso Nelson Mandela, 'Possiamo cambiare il mondo e renderlo un posto migliore. È nelle tue mani fare la differenza'".

Per Orlando "questa mostra è un ulteriore segno di attenzione internazionale per Palermo e per la sua scelta di essere simbolo di diritti e uguaglianza. Mandela è certamente uno dei grandi simboli di unità attorno a valori di uguaglianza cui tutti noi ci ispiriamo ed il simbolo di quel voler essere 'tutti diversi e tutti uguali' che è il nostro motto. Essere diversi e rispettosi delle identità di ciascuno, essere uguali con uguali diritti e doveri".

"Ci siamo impegnati a lavorare più intensamente per sferrare un colpo decisivo contro le triplici sfide che il Sudafrica deve affrontare a causa delle persistenti povertà, disoccupazione e disuguaglianza - ha detto l'ambasciatore del Sudafrica -. Dobbiamo portare avanti l'eredità di Madiba e continuare a costruire il tipo di società per cui ha lavorato così instancabilmente. Nelson Mandela ha promosso attivamente il raggiungimento di un Sudafrica unito, democratico, non razziale, prospero e non sessista".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

Torna su
PalermoToday è in caricamento