"Essenzialmente...io" poesia ed installazioni di Giovanna Fileccia

Da sabato 21 a venerdì 27 giugno, al Centro Culturale Skenè sarà allestita la mostra con le opere e le installazioni di Giovanna Fileccia: "Essenzialmente…io".

L'associazione Imago presenta "Essenzialmente… io", mostra di poesia ed installazioni di Giovanna Fileccia. Vibrazioni che iniziano da un punto per dipanarsi e aprirsi in un percorso a volte tortuoso, che nasconde spazi vuoti, dove le parole non scritte restano sospese per essere interpretate. Filo conduttore della mostra è il movimento circolare come continua ricerca del proprio epicentro. Elemento comune è una cordicella, posta al centro delle opere, che tiene un oggetto in precario equilibrio.

Le installazioni ruotano attorno al libro dell'autrice "Sillabe nel Vento", edizione Simposium. Ogni opera porta titolo e versi della poesia che le è stata d'ispirazione. Dalla pubblicazione del libro, Giovanna Fileccia ha iniziato a ricercare un punto d'incontro tra poesia e materia dando forma alle parole. Le installazioni sono state realizzate con materiali di vario genere tra cui cartone, tessuto, legno, cristalli Swarovski, ricami, sabbia e ciottoli.

"Opere che tracciano il sentiero di riscoperta della coscienza. Guardarle è come viaggiare in territori sconosciuti, verso l'autentica conoscenza di sé, seguendo una mappa ricca di immagini e significati. Come un Mandala, possono essere strumento di meditazione con cui ricercare il principio ideale delle cose" [Caterina Vitale, psicoterapeuta]. Durante la presentazione del 21 giugno, le poesie di Giovanna Fileccia, da cui sono tratte le opere, saranno recitate dai poeti del "Cafè Letterario Simposium" Caterina Vitale, Anna Barone, Giacomo Randazzo, Cinzia Finocchiaro, Pietro Gioja, Valentina Grazia Harè, Emilia Merenda, Veronica Billone, Concetta Biundo, Pietro Vizzini e la stessa Giovanna Fileccia.

Note biografiche: l'artista è nata a Palermo e vive a Terrasini. Le sue poesie hanno vinto diversi premi letterari. Nel 2011 ha allestito la sua prima mostra personale di poesie dal titolo "Sillabe nel vento". La mostra comprendeva diciotto poesie inedite e si è tenuta a Cinisi, nell'atrio comunale del Palazzo dei Benedettini, in occasione della "Prima Settimana della Cultura". Nel dicembre 2011 vince, assieme al marito, un concorso a Partinico con il presepe artistico "Il Gesù agli uomini e gli uomini al Gesù" accompagnato dalla sua poesia Metafore. Nel novembre 2012 durante la "Seconda Settimana della Cultura in Cinisi" presenta il suo libro Sillabe nel Vento edizioni Simposium.

Nel 2013 l'associazione Asadin promuove, per sei mesi, la mostra itinerante "Poesia Sculturata Frammenti di Giovanna Fileccia" - versi di poesia tratti dal suo libro Sillabe nel Vento e installazioni realizzate dalla stessa - svoltasi in sei tappe in altrettanti locali di Cinisi e Terrasini. Ad agosto 2013 partecipata al Vernissage d'arte organizzato dall'associazione "La Matassa" con il patrocinio del comune di Terrasini. Dal 6 dicembre 2013 al 29 aprile 2014, l'Ass.ne "Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato" presenta presso Ex Casa di Tano Badalamenti (Cinisi), la mostra "Equi-li-brio?", al termine della quale dona a Casa memoria l'installazione Amore a due voci. La mostra rimarrà aperta dal 21 al 27 giugno, dalle 9 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30 (esclusa la domenica).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Al termine della presentazione della mostra e del libro da cui è tratta, sarà offerto un colorato rinfresco con aperitivo... grazie. Giovanna Fileccia.

  • grazie

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • La casa delle farfalle fa il bis e torna al Museo Riso, sarà patrimonio dei palermitani

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Riso
  • Bim Bum Bam, giocattoli diventano opere d'arte: due mesi di mostra allo Steri

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 23 dicembre 2019
    • Complesso Monumentale dello Steri

I più visti

  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • La casa delle farfalle fa il bis e torna al Museo Riso, sarà patrimonio dei palermitani

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Riso
  • Bim Bum Bam, giocattoli diventano opere d'arte: due mesi di mostra allo Steri

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 23 dicembre 2019
    • Complesso Monumentale dello Steri
  • Da Monet e Van Gogh a Klimt, sette capolavori perduti rivivono in 3D all'Abatellis

    • dal 10 ottobre al 8 dicembre 2019
    • Palazzo Abatellis
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento