Dal click al pennello, alla Real Fonderia Oretea una mostra di pittura da fotografia

  • Dove
    Real Fonderia Oretea
    Piazza Fonderia
  • Quando
    Dal 23/03/2019 al 04/04/2019
    inaugurazione alle ore 17.30 | dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 15 alle 19
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Sabato 23 marzo alle ore 17.30, presso la Real Fonderia Oretea, si inaugura la mostra di pittura da fotografia di Vincenzo Di Bella e Giuseppe Costanzo, con la presentazione di Serena Giordano. 

Già al tempo della sua invenzione, la fotografia diventa arte che rivaleggia e contrasta con la pittura. All’inizio, pur avendo il pregio di rappresentare con assoluta precisione il soggetto, mancando del colore non riesce ad avere quel tocco di fantasia, originalità, sfumature, tipiche della pittura; chiunque ha i mezzi può fotografare, senza per questo avere quelle particolari doti, sensibilità, maestria di qualunque pittore, anche del meno bravo. 

Soltanto alla fine dell’ottocento la fotografia viene intesa come “arte” e non soltanto come mezzo rappresentativo della realtà, ma come espressione di uno stile estetico più ricercato; si creano i primi “set” fotografici, con luci e scenografie che richiamano la pittura. Da qui la necessità di affidare i primi “laboratori” a pittori, scultori che nella fotografia ritrovano motivo di conversione. Primo fra tutti Nadar, precursore della fotografia in senso estetico. 

Nel ‘900 il confine tra la pittura e la fotografia si è fatto sempre più sottile e le nuove tecniche sia pittoriche che fotografiche hanno messo in dubbio a quale delle due arti sia riconducibile l’aspetto “realistico” nell’accezione più rigorosa del termine. Oggi la fotografia e la pittura convivono traendo ispirazione l’una dall’altra, senza prevaricazioni o conflitti, ottenendo un risultato estetico frutto della loro coesione sinergica. 

Questa mostra nasce da un’idea di Vincenzo di Bella che ha realizzato secondo il gusto proprio del “pittore” alcuni scatti di Giuseppe Costanzo; non vi è un filo conduttore, ma soltanto la reinterpretazione di diciotto immagini su diversi supporti (dalla tela al pannello in legno), dando vita a quel “realismo” pittorico suggerito dall’occhio del fotografo e offrendo prova esaustiva della perfetta convivenza tra le due arti. Inaugurazione 23 marzo 2019 ore 17.30, dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Domenica chiuso. Ingresso libero. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • La Casa delle Farfalle arriva a Palermo, il Museo Riso si trasforma in un giardino d'inverno

    • dal 14 febbraio al 15 giugno 2019
    • Museo Riso
  • Leonardo da Vinci a Palermo: macchine, disegni e anatomia in mostra a Palazzo Bonocore

    • dal 13 aprile al 29 settembre 2019
    • Palazzo Bonocore
  • Palermo Capitale del Regno, al Salinas una mostra sui Borbone tra Palermo, Napoli e Pompei

    • dal 2 dicembre 2018 al 30 giugno 2019
    • Museo Salinas

I più visti

  • Due weekend di visite guidate, torna Le Vie dei Tesori: aperti otto luoghi a Palermo

    • dal 11 al 19 maggio 2019
    • luoghi sul sito
  • La Casa delle Farfalle arriva a Palermo, il Museo Riso si trasforma in un giardino d'inverno

    • dal 14 febbraio al 15 giugno 2019
    • Museo Riso
  • Leonardo da Vinci a Palermo: macchine, disegni e anatomia in mostra a Palazzo Bonocore

    • dal 13 aprile al 29 settembre 2019
    • Palazzo Bonocore
  • Palermo Capitale del Regno, al Salinas una mostra sui Borbone tra Palermo, Napoli e Pompei

    • dal 2 dicembre 2018 al 30 giugno 2019
    • Museo Salinas
Torna su
PalermoToday è in caricamento