"Stonewall: the temple", volti e moti della rivoluzione in mostra a Palazzo Sant'Elia

  • Dove
    Palazzo Sant'Elia
    Via Maqueda, 81
  • Quando
    Dal 05/07/2019 al 20/07/2019
    non sono stati resi noti gli orari d'ingresso
  • Prezzo
    non è stato reso noto il costo d'ingresso
  • Altre Informazioni

Da venerdì 5 a sabato 20 luglio a palazzo Sant'Elia (via Maqueda, 81 Palermo) è allestita la mostra fotografica “Stonewall: the Temple”, 30 scatti (40x50 cm circa, in verticale) frutto del progetto di Vito Fusco (Positano, 1980), nato per caso durante la settimana precedente al Gay Pride di New York del 2016. Le immagini sono state scattate nello storico locale Stonewall Inn di Christopher Street a New York, scenario della più importante, la prima, rivoluzione della comunità Lgbt del 1969 e iconico luogo ancora oggi. 

La mostra è organizzata da Arcigay Napoli con il supporto del Consolato Generale degli Stati Uniti a Napoli, in collaborazione con Arcigay Palermo e Fondazione Sant’Elia e con il patrocinio del Comune di Palermo. L'opening è venerdì 5 luglio alle 19 alla presenza di Shawn Baxter, Capo Sezione Stampa e Cultura, Sezione Affari Pubblici del Consolato Generale degli Stati Uniti a Napoli, Adham Darawsha, assessore alle Culture del Comune di Palermo, Antonello Sannino, consigliere nazionale di Arcigay Napoli e Daniela Tomasino di Arcigay Palermo. 

A cura di Gloria Viale, “Stonewall: the Temple” è un allestimento di trenta immagini di dimensioni 40x50 cm circa tutte in cornici verticali tratte dal libro “Stonewall the Temple”, edito con il patrocinato di Amnesty International e Fiof in lingua italiana e inglese. 

In occasione del Cinquantesimo Anniversario dei moti di Stonewall (28 giugno 1969), la mostra omaggia e ricorda quei moti di protesta che hanno dato il via alla prima vera rivoluzione della comunità Lgbt mondiale: è un reportage all'interno dello Stonewall Inn ma anche un racconto per immagini dei volti e dell'atmosfera di questo pub di New York ancora oggi considerato il tempio per eccellenza del mondo Lgbt. I ritratti delle persone incontrate al bar sono la chiave del lavoro di Fusco: diversi generi, a volte non chiaramente identificabili, mettono in luce l'irrilevanza stessa della differenza di genere poiché sono esseri umani quelli che guardiamo. 

Vito Fusco nasce a Positano il 20 giugno del 1980. Momento chiave della sua formazione è stato l’incontro con uno dei maestri norvegesi della fotografia, Morten Krogvold, e della sua compagna di vita Tarand. In seguito Fusco ha seguito seminari e workshop per dedicarsi alla “scrittura con la luce”. Con il web designer Antonio Casola ha creato l’agenzia di comunicazione visiva Arkimedia lab. Le sue opere, esposte in diverse mostre, sono state pubblicate anche su National Geographic e su El Pais. Nel 2010 ha vinto il concorso indetto dalla Nikon.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Leonardo da Vinci a Palermo: macchine, disegni e anatomia in mostra a Palazzo Bonocore

    • dal 13 aprile al 29 settembre 2019
    • Palazzo Bonocore
  • Francobolli, autoritratti e art couture: a Palazzo Zingone una mostra su Frida Kahlo

    • dal 7 giugno al 29 settembre 2019
    • Palazzo Zingone Trabia
  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale

I più visti

  • Notti d'agosto a Cefalù, tutti gli appuntamenti vista mare tra arte, musica e teatro

    • dal 4 al 30 agosto 2019
    • luoghi all'interno dell'articolo
  • Leonardo da Vinci a Palermo: macchine, disegni e anatomia in mostra a Palazzo Bonocore

    • dal 13 aprile al 29 settembre 2019
    • Palazzo Bonocore
  • Francobolli, autoritratti e art couture: a Palazzo Zingone una mostra su Frida Kahlo

    • dal 7 giugno al 29 settembre 2019
    • Palazzo Zingone Trabia
Torna su
PalermoToday è in caricamento