"Pigmenta 30x30", 18 tele per una mostra: esposizione nello studio di Laura Pitingaro

“Pigmenta 30x30” è il titolo della mostra, frutto della recente produzione artistica di Laura Pitingaro, che si inaugura, sabato 14 dicembre, alle ore 18:00, presso il suo studio Lp_Art in via Principe di Granatelli 28, a Palermo, e quello degli architetti Oreste Marrone, Gualtiero Parlato, Marzia Messina, Gaspare Di Maggio. 

La mostra propone 18 tele, di grandezza 30x30, che si inseriscono tra spazi pieni e vuoti, nel rispetto degli elementi d’arredo preesistenti negli ambienti professionali dello studio. Ogni opera, uno spazio piccolo e circoscritto, offre all’osservatore la possibilità di cogliere la ricerca dell’armonia e degli equilibri cromatici che l’artista percepisce nella natura che osserva. Le nuvole e le densità atmosferiche sono il soggetto ricorrente nei suoi lavori. La luce, nei diversi momenti della giornata, offre all’occhio dettagli sorprendenti perché mutante. In studio avviene poi il processo creativo.

Dal ricordo visivo scaturisce la necessità di dare un’identità ai colori per raggiungere la composizione cromatica che consacra l’attimo in cui il cielo si è manifestato allo sguardo. Il soggetto pittorico emerge dalla sovrapposizione del colore puro steso a campiture nette,  cui si aggiunge il successivo processo di sottrazione della materia che da spazio ai colori sottostanti. L’artista determina quindi un equilibrio fra gli strati di colore puro e la velatura riscoperta. 

La tecnica pittorica scelta da Laura Pitingaro è quella della tempera grassa, composta da pigmenti puri e da una miscela a base di tuorlo d’uovo, olio di papavero, ed altri elementi naturali (glicerina vegetale e aceto) che permette di mantenere alta la purezza del colore originale. 

Laura Pitingaro (Valeggio sul Mincio, Vr) attualmente vive e lavora a Palermo. Ha studiato pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Verona. Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento tra i quali il Corso Internazionale Superiore di Disegno presso la fondazione Antonio Ratti (Como), tenuto da Anish Kapoor e Karel Appel, dove ha conseguito il 2° premio come miglior artista del corso (1994). Ha esposto i propri lavori in mostre personali e collettive a Verona, Mantova, Firenze, Fabriano e Palermo.

“Pigmenta 30x30” è il risultato di un suo progetto personale di pittura, che studia e utilizza le tecniche e i preparati pittorici antichi su supporti tradizionali, alternando la sovrapposizione degli strati di colore con la sottrazione materica dei pigmenti. La mostra sarà visitabile fino al 21 dicembre (inaugurazione ore 18). Orario di visita (con appuntamento) dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 18. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Una mostra d'anatomia alla scoperta del corpo umano, "Body Worlds Vital" a Palermo

    • dal 20 novembre 2019 al 29 gennaio 2020
    • Albergo delle Povere
  • Lusso, prestigio, politica e guerra: la Sicilia del Trecento in una mostra allo Steri

    • Gratis
    • dal 25 ottobre 2019 al 31 gennaio 2020
    • Palazzo Chiaramonte Steri
  • Susan Meiselas, una pioniera del fotogiornalismo: la mostra ai Cantieri Culturali

    • Gratis
    • dal 14 dicembre 2019 al 16 febbraio 2020
    • Centro Internazionale di Fotografia

I più visti

  • Una mostra d'anatomia alla scoperta del corpo umano, "Body Worlds Vital" a Palermo

    • dal 20 novembre 2019 al 29 gennaio 2020
    • Albergo delle Povere
  • Circo acquatico, gli animali del mare in un grande show acrobatico al Conca d'Oro

    • dal 6 dicembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Conca d'Oro
  • Menefod Ice Park 2019, la pista di pattinaggio sul ghiaccio a Termini Imerese

    • dal 30 novembre 2019 al 31 gennaio 2020
  • Lusso, prestigio, politica e guerra: la Sicilia del Trecento in una mostra allo Steri

    • Gratis
    • dal 25 ottobre 2019 al 31 gennaio 2020
    • Palazzo Chiaramonte Steri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento