Palermo anni '70, le foto del padre di Pif in mostra alla biblioteca di Casa Professa

Tra gli eventi inseriti nel Programma di Palermo Capitale della Cultura 2018, venerdì 28 settembre, alle ore 17 presso la Biblioteca Comunale di Casa Professa - Chiesa dei Santissimi Crispino e Crispiniano, vicolo San Michele Arcangelo, alla presenza del Sindaco Leoluca Orlando, dell’Assessore ai Beni Culturali Andrea Cusumano, del Presidente Commissione Consiliare Cultura Francesco Bertolino e della Direttrice della Biblioteca Comunale Eliana Calandra, verrà inaugurata la mostra fotografica "Palermo anni '70" di Maurizio Diliberto Paulsen curata e organizzata da Graziella Bellone. 

E’ una rassegna di circa 30 fotografie in bianco e nero presentate in due sezioni nei suggestivi lavatoi medievali attigui alla Chiesa dei Santissimi Crispino e Crispiniano, nel complesso monumentale della Biblioteca Comunale di Casa Professa. Alcune sono ritratti vintage di personaggi ed eventi legati alla sua carriera di attore e regista, altre fotoricordo ed immagini che ci trasportano nell’atmosfera, negli scorci, negli angoli della Palermo degli anni ’70 , il cui volto rivive così attraverso l’occhio interiore di Maurizio Diliberto. 

Le foto esposte offrono non solo uno spaccato di quel tempo, ma rappresentano un momento storico della nostra città, del folklore, dei diversi modi di spendere il tempo, tutte immagini inerenti ai topoi di una sicilianità popolare e cittadina. All’inaugurazione sarà presente Pierfrancesco Diliberto, in arte PIF, figlio dell’autore della mostra. L'ingresso alla mostra è gratuito. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Al halisah, i luoghi della Kalsa: alla scoperta del quartiere più antico di Palermo

    • 14 giugno 2020
    • Porta dei Greci
  • Sulle orme dei Florio, il tour letterario ispirato al romanzo "I Leoni di Sicilia" di Stefania Auci

    • 13 giugno 2020
    • Teatro Massimo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento