Torna "La via dei librai", il Cassaro Alto diventa una libreria a cielo aperto

Foto tratta dal sito dell'associazione "Cassaro Alto"

Sabato 22 e domenica 23 aprile, un chilometro di passione, di cultura e di amore per i libri e la lettura con 'La via dei librai'. Dai Quattro Canti di Palermo fino al Piano della Cattedrale, estendendo a Villa Bonanno: è questo il Cassaro Alto.

Nata nel 2016 grazie all’Associazione "Cassaro Alto", la manifestazione dedicata ai libri e alla valorizzazione di quella parte del centro storico ebbe subito un successo clamoroso: 30 mila visitatori in un solo giorno. Ecco perché un anno dopo, in occasione della Giornata Mondiale del Libro, La Via dei Librai non solo torna, ma raddoppia. Sono due le giornate dedicate all’evento, sabato 22 e domenica 23 Aprile. Due giornate con un programma fitto, che si snoda lungo un percorso che rievoca la vocazione naturale dell’antico Cassaro alla promozione della cultura del libro, valorizzando anche le attività dei soci. Due giorni di festa, attività culturali, visite guidate. Ma soprattutto, due giorni di libri e librai, con le loro esposizioni lungo il Cassaro. Sono 63 i partecipanti all’edizione di quest’anno.

L’evento è organizzato dall’Associazione ‘Cassaro Alto’ e dal Comune di Palermo, in collaborazione con l‘Università di Palermo, con ‘Ballarò di Primavera’, con il ‘Progetto Diocesano Albergheria – Capo’, con il ‘Centro Commerciale Naturale Piazza Marina e dintorni’, con ‘Wish’ e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana Unesco e del Centro Libro Lettura del Ministero dei Beni Culturali. Grazie alla Gesap, l’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo è il main sponsor della manifestazione. Sponsor anche la Confcommercio di Palermo.

Alla conferenza stampa di presentazione, che si è tenuta al Museo di Scienze Naturali dell’Istituto Tecnico ‘Filippo Parlatore’, sono intervenuti il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando; il delegato del Rettore dell’Università di Palermo, Antonio Giuffrida; la Presidente dell’Associazione ‘Cassaro Alto’, Giovanna Analdi; Pina Attinasi, Preside dell’Istituto Tecnico ‘Ragusa Kiyohara Parlatore’; Francesco Lombardo, Giuseppe Scuderi e Giulio Pirrotta, del Comitato Scientifico ‘La Via dei Librai’; Filippo Spallina, Città Metropolitana di Palermo; Licia Romano, Comune di Palermo; Eliana Calandra, direttrice del sistema bibliotecario del Comune di Palermo; Gioacchino Vitale, Confcommercio Palermo (sezione fioristi).

“Siamo particolarmente fieri – spiegano i soci dell’Associazione ‘Cassaro Alto’ - di celebrare la seconda edizione di un’iniziativa di grande coinvolgimento cittadino. Via Vittorio Emanuele, che da sempre rappresenta il cuore di Palermo, torna a pulsare come un tempo grazie all’impegno di librai, editori, scuole, Università, biblioteche e associazioni, riuniti dai commercianti della nostra Associazione con l’amministrazione comunale. Una sinergia tra pubblico e privato di lungo respiro”.

“Quello de La Via dei Librai- ha detto il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando - è un percorso che caratterizza il Cassaro. Ciò che sta accadendo in questa parte della città è un circuito virtuoso tra stima e autostima. E’ questo il vero cambiamento di Palermo. Grazie all’Unesco abbiamo scoperto l’autostima, abbiamo scoperto che Palermo è bellissima. Noi che siamo portati ad essere un po' provinciali, se non arriva qualcuno dall’esterno a dirci che siamo bravi, non ci crediamo. Il processo di cambiamento culturale parte proprio da qui e dallo straordinario impegno dell’Associazione ‘Cassaro Alto’, che è un modello di sinergia. Bisogna continuare su questa strada – ha concluso Orlando - cercando di provocare una sana contaminazione. Il libro, quello cartaceo, è un modello di rispetto del tempo. Se c’è un’espressione culturale che rispetta il tempo è il libro cartaceo. Il libro è il Cassaro, il Cassaro è il libro”.

Tra gli appuntamenti più attesi c’è quello di domenica 23, alle ore 19, con la presentazione del libro ‘L’impostore’ sulla storia di Giorgio Perlasca, l’uomo che salvò migliaia di persone dallo sterminio nazista. L’autore del libro è il figlio Franco, che sarà presente sul palco del Piano della Cattedrale. Ad intervistarlo la giornalista Elvira Terranova. Ma La Via dei Librai è anche Botteghe letterarie, l’iniziativa organizzata in collaborazione con ‘Editori allo scoperto’ e ‘Ballarò significa Palermo’, che con i suoi momenti di incontro e di conversazione sui libri di volta in volta presentati, ha fatto da apripista a La Via dei Librai. "Sono un’occasione per affermare la bellezza del Cassaro coniugata con l’importanza dei libri e della cultura. Ecco perché le botteghe letterarie proseguiranno tutto l’anno", spiegano gli organizzatori.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Potrebbe Interessarti

    • Apre il Monastero di Santa Caterina, il weekend che anticipa la Pasqua

      • dal 8 al 25 aprile 2017
      • Monastero Santa Caterina
    • "The Urgent Beauty", la performance di Stefano Schirò al Museo Barbato di Piana degli Albanesi

      • Gratis
      • 1 maggio 2017
      • Museo Nicola Barbato
    • "Il Caffè di Palermo", gli eventi al Caffè del Teatro Massimo

      • Gratis
      • dal 8 aprile al 1 luglio 2017
      • Caffè del Teatro Massimo

    I più visti

    • Apre il Monastero di Santa Caterina, il weekend che anticipa la Pasqua

      • dal 8 al 25 aprile 2017
      • Monastero Santa Caterina
    • "The Urgent Beauty", la performance di Stefano Schirò al Museo Barbato di Piana degli Albanesi

      • Gratis
      • 1 maggio 2017
      • Museo Nicola Barbato
    • "Il Caffè di Palermo", gli eventi al Caffè del Teatro Massimo

      • Gratis
      • dal 8 aprile al 1 luglio 2017
      • Caffè del Teatro Massimo
    • Foto, disegni, video e sculture: una mostra sull'immaginario Arabo-Normanno

      • Gratis
      • dal 19 aprile al 3 maggio 2017
      • Palazzo Sant'Elia
    Torna su
    PalermoToday è in caricamento