Giornate Fai d'autunno, alla scoperta del Monte di Pietà e della Banca d'Italia

Le Giornate FAI d’Autunno compiono otto anni e sono più vitali che mai. Sono giovani perché animate e promosse proprio dai Gruppi FAI Giovani, che anche per quest’edizione hanno individuato itinerari tematici e aperture speciali che permetteranno di scoprire luoghi insoliti e straordinari in tutta Italia. Un weekend unico, irrepetibile, che sabato 12 e domenica 13 ottobre 2019 toccherà anche la città di Palermo.

Due giorni per sfidare la capacità di stupirsi e cogliere lo splendore del territorio che ci circonda, invitando cittadini e turisti alla scoperta di 2 luoghi di Palermo, selezionati perché speciali, curiosi, originali o bellissimi. Saranno i giovani del FAI ad accompagnare i visitatori lungo i percorsi tematici espressamente ideati per l’occasione, con l’obiettivo di trasferire il loro entusiasmo nella scoperta di questi due siti.

“L’itinerario pensato dai Giovani del FAI – afferma Sabrina Milone, Capo Delegazione FAI Palermo - riguarda due aperture straordinarie: il Monte di Pietà e la sede dell’ex Banca Commerciale Italiana. Il primo è uno storico edificio nato nel ‘500 come panneria e trasformato alla fine dello stesso secolo in banco dei pegni, racchiude ancora i segni di quel passaggio e le testimonianze dei rimaneggiamenti successivi. L’ex Banca Commerciale Italiana, è invece l’opera di uno degli studi di architettura contemporanea più famosi, conosciuto per la realizzazione della torre Velasca di Milano e al suo interno, inoltre, si possono ammirare due monumentali opere di Guttuso. Due architetture profondamente diverse tra loro, per forma espressiva ed epoca, che tracciano un percorso, tra antico e moderno, alla scoperta di spazi e luoghi ricchi di sorprese. Le Giornate Fai d’Autunno sono, inoltre, un importante appuntamento per raccontare l’intensa attività del Fai volta alla cura e salvaguardia del nostro patrimonio artistico”.

Ogni visita prevede un contributo facoltativo, preferibilmente da 2 a 5 euro, a sostegno dell’attività della Fondazione. Durante le Giornate FAI d’Autunno in via eccezionale anche i Beni FAI saranno accessibili a contributo facoltativo. Per gli iscritti FAI e per chi si iscriverà per la prima volta – a questi ultimi sarà dedicata la quota agevolata di 29 euro anziché 39 - saranno riservate aperture straordinarie, accessi prioritari, attività ed eventi speciali in molte città. La quota agevolata varrà anche per chi si iscriverà per la prima volta tramite il sito www.fondoambiente.it dal 1° al 20 ottobre.

Ex sede Banca Commerciale Italiana 

L’ideazione di una nuova sede, posta su un terreno di recente acquisizione compreso tra le vie Mariano Stabile e Cerda, fu affidata nel 1961 dall'allora Banca Commerciale Italiana allo studio B.B.P.R., di cui facevano parte gli architetti Lodovico Barbiano di Belgioioso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers, professionisti aperti ai contatti culturali internazionali e ispirati al più aggiornato linguaggio architettonico, autori di opere emblematiche come la Torre Velasca di Milano. Il cantiere del nuovo edificio partì nell’agosto 1962, seguendo un progetto che prevedeva una forte articolazione dei corpi di fabbrica, scanditi in tre volumi distinti: una lastra di sette piani su via Stabile; un corpo più defilato, di tre piani, su via Cerda; una piastra di collegamento (una sorta di cortile interno coperto) con il salone del pubblico al piano terreno; e due ali di uffici al primo livello. Al suo interno importanti opere di Renato Guttuso. (Via Mariano Stabile 152) 

  • Sabato 12 ottobre: 10:00 – 17:30
  • Domenica 13 ottobre: 10 – 17:30
  • Visite culturali a cura dei Volontari della Delegazione FAI Palermo.
  • Contributo suggerito: a partire da 2 euro

Monte di Pietà

Originariamente progettato per la fabbricazione di panni, da cui il nome di “panneria” con il quale la “grande casa” era conosciuta, l’edificio fu costruito nel 1550, imponendo alla piazza antistante una precisa conformazione rettangolare. Destinato nel 1591 a Monte dei Pegni, subì numerose modifiche, a cominciare dalla chiusura degli archi della loggia, inizialmente usati per l’asciugatura dei panni, al fine di ricavarne nuovi ambienti. L’intervento più evidente è sicuramente l’aggiunta del portico d’ingresso neoclassico, che rompe la linearità stilistica originale dell’intera facciata. Sopra al portico è posto un orologio del 1684, sormontato dalla figura dell’Ecce Homo, stemma del Monte. Sul timpano del portico stesso si può ammirare l’aquila, simbolo della città di Palermo. All'interno il bassorilievo di Santa Rosalia, un dipinto con l'Ecce Homo, l'affresco "La carità di Papa Clemente VII", lapidi marmoree e una serie di soffitti a cassettoni in legno dipinto a vivaci colori. (Piazza del Monte di Pietà 16)

  • Sabato 12 ottobre: 10:00 – 17:30
  • Domenica 13 ottobre: 10 – 17:30
  • Visite culturali a cura degli Apprendisti Ciceroni dell’Istituto Magistrale Camillo Finocchiaro Aprile di Palermo.
  • Contributo suggerito: a partire da 2 euro

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • vedremo come sarà le viste

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

  • Gite fuori porta per la terza età, escursione alla scoperta di Cefalù e Gibilmanna

    • 25 ottobre 2019
    • Piazzale Giotto
  • Festa dei morti al cimitero, una notte sotterranea alla catacomba di Porta d'Ossuna

    • 2 novembre 2019
    • Catacombe di Porta d'Ossuna
  • Tour archeologico "Palermo antica", alla scoperta della città punico-romana

    • 26 ottobre 2019
    • Centro storico di Palermo

I più visti

  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • Medioevo e Barocco a lume di candela, passeggiata e degustazioni tra le vie di Caccamo

    • dal 19 agosto al 27 ottobre 2019
    • Per luogo d'incontro chiamare i numeri nell'articolo
  • La casa delle farfalle fa il bis e torna al Museo Riso, sarà patrimonio dei palermitani

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Riso
  • "Manna dal cielo" a Cefalù, le opere di Giorgio Vasari in una mostra al museo Mandralisca

    • dal 10 marzo al 31 ottobre 2019
    • Museo Mandralisca
Torna su
PalermoToday è in caricamento