Film in anteprima, mostre, incontri e performance: a Bagheria torna il cinema di Animaphix

Sarà caratterizzata da un’atmosfera di connessioni e apertura, un crossover tra cinema d’animazione, arti visive, musica e letteratura, in grado di attrarre un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo, che possa approcciarsi alla rassegna cinematografica attraverso una narrazione di visioni contemporanee la quinta edizione di Animaphix, in programma da 18 al 22 nella cornice settecentesca di Villa Cattolica e del Museo Guttuso di Bagheria e ai Cantieri culturali della Zisa di Palermo.

Nei cinque giorni di Festival si presenteranno 83 film, di cui 14 anteprime nazionali e un’anteprima mondiale. Cuore della quinta edizione di Animaphix sarà il programma competitivo che presenta 41 cortometraggi di produzione internazionale, di cui un’anteprima mondiale, Shadow passage di Ali Aschman (Regno Unito) e 10 anteprime nazionali, tra cui Symbiosis di Nadja Andrasev (Ungheria, Francia), Impossible Figures and Other Stories III di Marta Pajek (Polonia) e Half Asleep di Caibei Cai (Londra), The Flounder di Elizabeth Hobbs (Inghilterra), My Daughter di Falk Schuster, Max Mönch, Alexander Lahl (Germania), The ballad of pipe and necklace di Martin Babic (Croazia), L’enfant qui a la tête en l'air di Aude David (Francia), Claypet di Yasuko Abe (Giappone), Matches di Géza M. Tòth (Ungheria).

Novità dell'edizione 2019 la categoria Animaphix Kids, che propone una competizione di corti d’animazione per bambini che coinvolgerà le scuole primarie del territorio; si darà spazio al cinema d’animazione sloveno attraverso un focus per adulti e per bambini, per scoprire i più bei film d’animazione dell’est Europa; particolare attenzione sarà riservata al tema dei diritti umani e delle migrazioni al fine di contrastare ogni forma di xenofobia con l’iniziativa speciale Crossing Borders - Storie migranti, che volge uno sguardo multiprospettico ai contesti migratori, nel segno dell’apertura al dialogo tra i popoli, attraverso l’arte e la cultura cinematografica; confermata, inoltre, la sezione Queer Animation con la proiezione speciale di The man-woman case di Anaïs Caura. Non mancheranno una masterclass dedicata al paesaggio sonoro del cinema d’animazione, condotta dalla musicista e compositrice Giulia Tagliavia; un cine concerto dedicato all’opera di Toccafondo, con la musica di Simeon ten Holt; la mostra personale di Pino Deodato; incontri e tavole rotonde che affronteranno l’importante tema dell’impatto culturale dei festival sui territori; laboratori per bambini; performance di teatro e live painting.

Importante l'omaggio che il Festival dedica a Gianluigi Toccafondo, artista poliedrico di fama internazionale, noto per i suoi corti pluripremiati, tra cui La Pista, Le Criminel, Essere vivi o essere morti è la stessa cosa, Pinocchio, La Piccola Russia, per le sigle di programmi di successo come Tunnel, il logo e la sigla della Fandango, spot di Sambuca Molinari su regia di Pietro Follini, e la sigla d’apertura della 56ª Mostra del Cinema di Venezia. A Toccafondo - autore anche del manifesto della quinta edizione di Animaphix - sarà dedicata una retrospettiva integrale e una mostra personale, A partire dalla coda, che vedrà esposte le sequenze di circa mille disegni originali, da quelli realizzati per le favole a quelli per l’Opera, dagli storyboard ai numerosi fotogrammi che compongono tutta la sua opera filmica dagli anni Ottanta a oggi.

Animaphix Kids

Debutta il 19 settembre, al Supercinema di Bagheria, Animaphix Kids, un progetto di promozione cinematografica per le scuole primarie del territorio, organizzato da Animaphix Film Festival e realizzato grazie al sostegno della Sicilia Film Commission – che opera all’interno dell’Assessorato Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana – nell’ambito del progetto Sensi Contemporanei, e del Comune di Bagheria.

Animaphix Kids propone un programma competitivo di cortometraggi d’animazione mondiali, articolato in due selezioni di opere, provenienti da diverse parti del mondo. I film in gara, eterogenei per tecniche e contenuti, raccontano avventure rocambolesche, appassionanti e bizzarre, ma anche storie incentrate su tematiche di grande attualità come il bullismo e l’immigrazione, trattate con leggerezza e con la potenza ritmica del linguaggio animato. Saranno presentate diverse anteprime nazionali e cortometraggi con brevi dialoghi in lingua originale, sottotitolati in italiano, per avvicinare gli studenti in maniera divertente e sperimentale alle lingue straniere.

Le proiezioni di Animaphix Kids sono rivolte alle scuole primarie e si svolgeranno al Supercinema Multisala in via Carà 123 a Bagheria, matinée dalle ore 8 alle 13. Ingresso libero. Lo spettacolo di teatro e live painting P3 - Coordinate Popolari è aperto al pubblico. Appuntamento al Cinema Excelsior in via Ciro Scianna 34 a Bagheria (domenica 22 settembre alle ore 17). Contributo di 3 euro. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Cinema e musica, Seeyousound torna a Palermo: tra i protagonisti anche gli Ex Otago

    • da domani
    • dal 21 al 23 novembre 2019
    • Cantieri Culturali alla Zisa
  • "Drive me home", la storia di due amici per la pelle in un film al cinema Rouge et Noir

    • solo oggi
    • 20 novembre 2019
    • Cinema Rouge et Noir
  • "Il bambino è il maestro, il metodo Montessori": il documentario al Rouge et Noir

    • 24 novembre 2019
    • Cinema Rouge et Noir

I più visti

  • Una mostra d'anatomia alla scoperta del corpo umano, "Body Worlds Vital" a Palermo

    • dal 20 novembre 2019 al 29 gennaio 2020
    • Albergo delle Povere
  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • La casa delle farfalle fa il bis e torna al Museo Riso, sarà patrimonio dei palermitani

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Riso
  • Bim Bum Bam, giocattoli diventano opere d'arte: due mesi di mostra allo Steri

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 23 dicembre 2019
    • Complesso Monumentale dello Steri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento