Festino a corte, a Palazzo Mazzarino una cena performance per Santa Rosalia

Nel segno dell’arte e delle sue declinazioni sensoriali, Palazzo Mazzarino apre le porte per "Festino a Corte" il 14 luglio alle 20:30, una cena performance densa di contaminazioni e commistioni tra arte, cibo, musica e cultura. 

Un evento che nasce per celebrare insieme l’appuntamento che più di ogni altro esalta la palermitanità: il Festino di Santa Rosalia, un momento in cui la città si ferma in estasi e contemplazione tra devozione e folklore. In scena andranno le suggestioni dei mercati storici palermitani magistralmente raccontati dal poliedrico Chef Peppe Giuffrè che ama definirsi cuciniere, per il suo legame intimo con la cucina; ha cucinato per i grandi del mondo ed è l’eclettico protagonista della cucina siciliana che si fa spettacolo per incantare i palati. 

Il menu

  • L’angolo dei babbaluci
  • Il tavolo dei Pani della Santuzza
  • La bancarella dello sfincione di Baarìa
  • Il pesce povero, amato dono dei nostri mari, presentato in sorprendenti degustazioni al cucchiaio in omaggio a Santa Rosalia.
  • Il cuore della serata batte a colpi di cous cous, piatto simbolo di pace e integrazione. Verrà servito in due diverse versioni, con lumache e alla maniera tradizionale trapanese. 
  • Il finale col botto ha i mille colori del mellone palermitano, succoso frutto della nostra terra.
  • Tutto accompagnato dai vini biologici Gambino, eccellenza siciliana. 

Fucina Social Club mostrerà agli ospiti la cavallerizza di Palazzo Mazzarino, con uno spazio dedicato alle opere di Per Barclay e aprirà al pubblico le cucine storiche che faranno da cornice alla degustazione del prezioso amaro Zàara, tra le opere di Fabrizio Cotognini, quotato artista contemporaneo.  

Ad amplificare le suggestioni andrà in scena il duo siciliano Biogroove, una formazione sorprendente, che con marimba e vibrafono fa magie. Bioogroove è formato da Nino Errera e Vito Amato, musicisti che hanno fuso le esperienze della musica classica, del jazz, della musica contemporanea e dell'improvvisazione, in un'unica sfera musicale. Si è esibito in tutto il mondo e ha collezionato alcuni dei principali premi internazionali dedicati al Jazz e alla musica contemporanea.

La serata comprende l’accesso illimitato al buffet e alla mescita dei vini e la degustazione dell’amaro Zaàra delle storiche Distillerie Aureliano. Il costo è di 50 euro a persona. L’invito che consente l’accesso all’evento va ritirato entro il 12 luglio nei locali di Palazzo Mazzarino in via Maqueda, 383. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

  • Nuove amicizie con persone mai viste prima, torna a Palermo la cena degli sconosciuti

    • solo domani
    • 15 novembre 2019
    • Ai Vecchietti di Minchiapititto
  • Note di gusto, l'aperitivo della domenica: al Finger il concerto dei Due T

    • 17 novembre 2019
    • Finger

I più visti

  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • La casa delle farfalle fa il bis e torna al Museo Riso, sarà patrimonio dei palermitani

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Riso
  • Teatro Al Massimo, la Miracle Queen tribute band in concerto con la polifonia cori e archi

    • 16 novembre 2019
    • Teatro Al Masimo
  • Bim Bum Bam, giocattoli diventano opere d'arte: due mesi di mostra allo Steri

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 23 dicembre 2019
    • Complesso Monumentale dello Steri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento