Un weekend all'insegna del kebab siciliano, l'appuntamento a Sanlorenzo Mercato

Saranno due giorni dedicati alla scoperta del Kebab, nella ricetta originale del Mercato, realizzato interamente con carni siciliane, a Sanlorenzo Mercato dalle 12.00 di sabato 15 giugno alle 23 di domenica 16 giugno.

In una postazione esterna creata ad hoc per l'occasione si potrà scegliere tra un piatto di kebab (€ 6) o il panino con kebab (€ 6), conditi entrambi con insalata, cipolle e pomodoro. La carne utilizzata per il Weekend del Kebab siciliano del Mercato sarà di pollo e tacchino da allevamenti ragusani: solo cosce di pollo, sovracosce di tacchino e fusi scelti, marinati per 10 ore con curry, curcuma, cumino e vino rosso, e poi rosolati a fuoco lento per 45 minuti. Una ricetta inedita che rivisita il gusto comune e celebra il kebab nella sua versione originaria, quando cioè veniva semplicemente preparato con striscioline di carne saltata e dorata su una piastra rovente. 

Il kebab (che vuol dire carne arrosto in turco) prevede la cottura di grossi pezzi di carne alla griglia, che però storicamente avveniva ancora utilizzando lunghi spiedi metallici posti a cuocere orizzontalmente sulle braci ardenti. Così usavano fin dall’antichità le popolazioni nomadi dell’Asia centrale, cucinando la carne delle loro prede infilzando la polpa tagliata a pezzi, insaporita con yogurt ed erbe aromatiche nelle lunghe spade, all’occorrenza utilizzate come spiedi. 

La versione siciliana del Mercato, condita con cipolle rosse di Partanna e pomodoro nostrano, rinnova dunque il legame con il territorio regionale, con una filiera corta e garantita, per una pietanza troppo spesso al centro di critiche per la scarsa tracciabilità della materia prima. Il tutto condito con salsa yogurth rigorosamente artigianale. 

E domenica 16 giugno, a partire dalle 21.30 si apre  il concerto - spettacolo di A noi ci piace vintage. La band è una piacevole anomalia nel panorama musicale: non porta infatti in scena delle semplici cover, ma propone dei brani reinterpretati a partire dalle forme e dagli scenari, dando vita ad uno spettacolo frizzante e divertente, dal sapore vintage. 

Un approccio artistico trascinante che induce senza possibilità di fuga a cantare, saltare e ballare anche grazie ai cori che, dalle prime file, si diffondono a spirale. Il gruppo musicale fondato da Vincenzo Ferrera e Dario Sulis, vede poi Tommaso Chirco al basso, Tiziana Venturella alla voce, Antonio Furceri alle tastiere, Diego Spitaleri al piano, Simone Ferrara (chitarre).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

  • L'Oktobeerfest parla anche siciliano, la tre giorni a tutta birra a Finale di Pollina

    • dal 27 al 29 settembre 2019
    • luoghi all'interno del programma

I più visti

  • Francobolli, autoritratti e art couture: a Palazzo Zingone una mostra su Frida Kahlo

    • dal 7 giugno al 29 settembre 2019
    • Palazzo Zingone Trabia
  • Leonardo da Vinci a Palermo: macchine, disegni e anatomia in mostra a Palazzo Bonocore

    • dal 13 aprile al 29 settembre 2019
    • Palazzo Bonocore
  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • La città come un palcoscenico per pianoforti, torna "Piano City Palermo"

    • Gratis
    • dal 27 al 29 settembre 2019
    • Palermo
Torna su
PalermoToday è in caricamento