Scatti d’ali, le foto del giornalista Giovanni Franco in mostra in aeroporto 

Sono esposte nell'area imbarchi dello scalo palermitano. L'autore: "La fotografia è per me un modo per raccontare storie, a volte un'immagine resta impressa nella memoria più di tante parole". L'ad di Gesap: "L'esposizione si lega bene al nostro progetto di portare l'arte all'interno degli spazi aeroportuali"

Volti e persone, in un gioco di sguardi, espressioni e sfumature di colori. E' questo il filo conduttore della raccolta di foto realizzate dal giornalista dell'Ansa, Giovanni Franco dal titolo "Scatti d'ali". La mostra, curata da Simona Gazziano, esposta, nell'area imbarchi (livello inferiore) dell'aeroporto di Palermo Falcone Borsellino. "L'esposizione sta avendo molto successo di pubblico - commenta Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap - si lega bene al progetto della Gesap, per portare l'arte all'interno degli spazi aeroportuali. Un progetto iniziato da alcuni anni, anche con le esposizioni di pezzi museali o di opere d'arte contemporanee. Guardando le foto di Franco viene voglia di soffermarsi sulla ricchezza dei particolari che ogni volto esprime”.

"La fotografia è per me un modo per raccontare storie - dice il giornalista - a volte un'immagine resta impressa nella memoria più di tante parole. Soprattutto oggi che i selfie, si sono trasformati in una sorta di specchi deformati della realtà con la memoria”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a San Lorenzo, donna accusa malore e muore fuori da un locale

  • Era scomparso giovedì, 40enne ritrovato in centro: "Ha già abbracciato le sue bimbe"

  • Papà di tre bimbe sparisce nel nulla, ore di angoscia per i familiari di Alfonso Bagnasco

  • Incidente sulla Palermo-Mazara, tir sbanda e il conducente viene sbalzato sull'asfalto: è grave

  • Produce documenti falsi per percepire il reddito di cittadinanza: denunciato

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

Torna su
PalermoToday è in caricamento