"Ho sconfitto la mafia. Io sono vivo!": il libro di Marina Paterna sul piccolo Giuseppe Di Matteo

Sarà presentato venerdì 23 novembre al cinema Politeama Multisala a 25 anni dal giorno del sequestro. Il libro è dedicato al giornalista Marco Sacchi

Il 23 Novembre 2018 alle ore 18 al cinema Politeama Multisala , sarà presentato il libro "Ho sconfitto la mafia. Io sono vivo!" (Mednet editore) di Marina Paterna, con la prefazione di Giommaria Monti, autore Antimafia Rai. Il libro è dedicato al giornalista Marco Sacchi, primo fotoreporter della strage di Capaci e collaboratore alla sceneggiatura del film tratto dal romanzo, e all’intero Ordine dei Giornalisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono passati 25 anni dal giorno del sequestro del piccolo Giuseppe Di Matteo. 779 giorni di prigionia ed una cronaca di numeri ed orrori in cui si dipana il racconto: dal pentimento, al sequestro, dagli spostamenti da un covo all’altro, all'uccisione. Il figlio di Santino Di Matteo - ex mafioso e collaboratore di giustizia – venne rapito il 23 novembre 1993 su ordine di Giovanni Brusca, con l’obiettivo di fare tacere il padre, che aveva iniziato a collaborare con la giustizia. Giuseppe Di Matteo era un bambino di 12 anni. Fu trasportato da un posto all’altro per mezza Sicilia e nell’ultimo nascondiglio rimase per 180 interminabili giorni, prima di essere ucciso. Ma lui è vivo per sempre!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Tragedia per una mamma palermitana: bimbo di 10 anni muore incastrato in un cassonetto per indumenti

  • L'incidente di Bonagia, lacrime a "Dallas": morto diciottenne

  • E' subito folla alla Vucciria, Taverna Azzurra quasi come in periodo "pre-Covid"

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Fallito attentato all'Addaura, la rivelazione: "Ecco chi tradì Giovanni Falcone"

Torna su
PalermoToday è in caricamento