"Ho sconfitto la mafia. Io sono vivo!": il libro di Marina Paterna sul piccolo Giuseppe Di Matteo

Sarà presentato venerdì 23 novembre al cinema Politeama Multisala a 25 anni dal giorno del sequestro. Il libro è dedicato al giornalista Marco Sacchi

Il 23 Novembre 2018 alle ore 18 al cinema Politeama Multisala , sarà presentato il libro "Ho sconfitto la mafia. Io sono vivo!" (Mednet editore) di Marina Paterna, con la prefazione di Giommaria Monti, autore Antimafia Rai. Il libro è dedicato al giornalista Marco Sacchi, primo fotoreporter della strage di Capaci e collaboratore alla sceneggiatura del film tratto dal romanzo, e all’intero Ordine dei Giornalisti.

Sono passati 25 anni dal giorno del sequestro del piccolo Giuseppe Di Matteo. 779 giorni di prigionia ed una cronaca di numeri ed orrori in cui si dipana il racconto: dal pentimento, al sequestro, dagli spostamenti da un covo all’altro, all'uccisione. Il figlio di Santino Di Matteo - ex mafioso e collaboratore di giustizia – venne rapito il 23 novembre 1993 su ordine di Giovanni Brusca, con l’obiettivo di fare tacere il padre, che aveva iniziato a collaborare con la giustizia. Giuseppe Di Matteo era un bambino di 12 anni. Fu trasportato da un posto all’altro per mezza Sicilia e nell’ultimo nascondiglio rimase per 180 interminabili giorni, prima di essere ucciso. Ma lui è vivo per sempre!

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • "Aiuto, l'hanno rapita": mamma perde di vista bimba di 4 anni, panico in via Libertà

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento