"Ho sconfitto la mafia. Io sono vivo!": il libro di Marina Paterna sul piccolo Giuseppe Di Matteo

Sarà presentato venerdì 23 novembre al cinema Politeama Multisala a 25 anni dal giorno del sequestro. Il libro è dedicato al giornalista Marco Sacchi

Il 23 Novembre 2018 alle ore 18 al cinema Politeama Multisala , sarà presentato il libro "Ho sconfitto la mafia. Io sono vivo!" (Mednet editore) di Marina Paterna, con la prefazione di Giommaria Monti, autore Antimafia Rai. Il libro è dedicato al giornalista Marco Sacchi, primo fotoreporter della strage di Capaci e collaboratore alla sceneggiatura del film tratto dal romanzo, e all’intero Ordine dei Giornalisti.

Sono passati 25 anni dal giorno del sequestro del piccolo Giuseppe Di Matteo. 779 giorni di prigionia ed una cronaca di numeri ed orrori in cui si dipana il racconto: dal pentimento, al sequestro, dagli spostamenti da un covo all’altro, all'uccisione. Il figlio di Santino Di Matteo - ex mafioso e collaboratore di giustizia – venne rapito il 23 novembre 1993 su ordine di Giovanni Brusca, con l’obiettivo di fare tacere il padre, che aveva iniziato a collaborare con la giustizia. Giuseppe Di Matteo era un bambino di 12 anni. Fu trasportato da un posto all’altro per mezza Sicilia e nell’ultimo nascondiglio rimase per 180 interminabili giorni, prima di essere ucciso. Ma lui è vivo per sempre!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Rap a un bivio: "Dimostri di potersi occupare dei rifiuti o stop all'affidamento del servizio"

  • Sport

    Torna Delio Rossi, Foschi punta sul tecnico che ha fatto sognare i tifosi palermitani

  • Politica

    Ancora polemica Toninelli-Regione: "In Sicilia lentezza e incompiute", "Numeri campati in aria"

  • Politica

    Salvini conferma la visita a Corleone: "Celebrerò il 25 aprile con la polizia"

I più letti della settimana

  • "La mafia è stata decapitata, Palermo non permetterebbe mai a Messina Denaro di fare il capo"

  • Omicidio in zona via Notarbartolo, strangola la compagna dopo una lite e si costituisce

  • Picchiato mentre fa jogging in via Maqueda, Pasqua da dimenticare per un 44enne

  • Uccisa dal compagno perché si è rifiutata di fare sesso: "L'ho strozzata con tutta la forza"

  • Maltempo e vento a Pasquetta: alberi caduti in strada, scoperchiate verande e tettoie

  • Cala in lutto, stroncato da un infarto Giovanni il posteggiatore: "Era un uomo buono"

Torna su
PalermoToday è in caricamento