Nuove Musiche al Teatro Massimo, si chiude con il concerto omaggio ad Aldo Clementi 

A dirigere lo spettacolo Gabriele Ferro. Applauditissima Marianna Pizzolato, mezzosoprano, protagonista della Rapsodia per contralto, coro maschile e orchestra di Brahms, con il Coro del Teatro Massimo diretto da Piero Monti

Gabriele Ferro © Rosellina Garbo 2018

Con un concerto di omaggio ad Aldo Clementi, diretto da Gabriele Ferro, si è conclusa ieri la quinta edizione di Nuove Musiche, la rassegna di musica contemporanea organizzata dal Teatro Massimo in collaborazione con il Conservatorio di Palermo. Ad aprire lo spettacolo, nella Sala Grande, il soprano Gabriella Costa e il contralto Adriana Di Paola che hanno eseguito la Rapsodia n. 1 per soprano, contralto e orchestra su frammenti di Goethe-Schubert di Aldo Clementi, composta nel 1994 per l’Orchestra dello Staatstheater di Stoccarda su commissione di Gabriele Ferro.

A seguire due grandi composizioni di Johannes Brahms, prima tappa del ciclo di concerti in omaggio al compositore amburghese previsto per la stagione 2019. Il mezzosoprano Marianna Pizzolato è stata l’applauditissima protagonista della Rapsodia per contralto, coro maschile e orchestra di Brahms, con il Coro del Teatro Massimo diretto da Piero Monti. In conclusione la Sinfonia n. 2 in Re maggiore di Brahms, una delle opere più amate del compositore, coronata da grande successo fin dalla prima esecuzione e anche ieri sera accolta con entusiasmo dal pubblico palermitano.

L'evento di chiusura della rassegna | VIDEO

Sempre nell’ambito di Nuove Musiche ieri ha avuto luogo anche la proiezione del documentario Per Aldo Clementi, realizzato da Giuseppe Cantone e Dario Miozzi, e la conferenza di Stefano Lombardi Vallauri Umanissime trascendenze di suono. Panorama problematico delle nuove composizioni, che ha concluso Nuove Musiche 2018 descrivendo e discutendo criticamente le più significative tendenze della musica degli ultimi anni.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il racconto di un palermitano: "Ero con Fabrizio Corona, ecco come ci hanno aggredito nel bosco della droga"

  • Cronaca

    Neonata trovata morta nella culla, lacrime e disperazione alla Guadagna

  • Cronaca

    "Aiutatemi, ha ingerito qualcosa da terra" ma è hashish: bimba di 3 anni ricoverata

  • Mafia

    Pizzo, "legnate" agli incorruttibili e mazzette: così i boss gestivano l'ippodromo

I più letti della settimana

  • "Le chiamate arancine? Non vendetele", Antica Focacceria stoppata a Catania

  • Incidente a Verona, con la moto contro un Suv: muore palermitano di 23 anni

  • "Ma qua volete stare gratis? Smontate tutto": quando la mafia fa chiudere i ristoranti

  • Una mattinata di ordinaria follia: ruba auto a una donna, poi fugge e si schianta alla Noce

  • Si ribella al pizzo, filma il suo estorsore con una telecamera nascosta e lo fa arrestare

  • "Lo dobbiamo 'struppiare' al palermitano? Ci tiriamo 4 'scopettate' nella macchina..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento