Mendelssohn e Prokof’ev in piazza, il concerto dell'Orchestra Sinfonica al Politeama

Sabato 30 luglio alle ore 21, in piazza Ruggero Settimo prende vita il concerto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, diretto da Mladen Tarbuk, che presenta un piacevole programma di musiche di Mendelssohn e Prokof’ev.

Mendelssohn compose l’ouverture Ein Sommernachtstraum (Sogno di una notte di mezza estate) op. 21 nel 1826, quando aveva appena 17 anni, dietro la forte impressione suscitata dalla lettura di A Midsummer Night's Dream di Shakespeare. Nel 1842 re Federico Guglielmo IV di Prussia gli commissionò le musiche di scena per la commedia di Shakespeare che sarebbe stata rappresentata il 14 ottobre 1843. Per l’occasione Mendelssohn compose, avvalendosi del materiale tematico della giovanile ouverture, altri 11 brani non sempre eseguiti in concerto dal momento che in genere vengono omessi la Scena e marcia degli Elfi e il Prologo. Prokof'ev compose la sua Prima sinfonia nell’estate del 1917 in un periodo non certo facile per la Russia e per il mondo, scossi entrambi dall’immane tragedia della Prima Guerra Mondiale e  i primi segni di quei rivolgimenti politico-sociali che da lì a pochi mesi avrebbero portato alla rivoluzione d’ottobre. In queste difficili circostanze nacque la Sinfonia n. 1 che Prokof’ev preferì più finemente chiamare classica per essersi ispirato allo stile di Haydn. La prima esecuzione della Sinfonia, avvenuta il 21 aprile 1918 a Pietroburgo sotto la direzione dell’autore, fu un trionfo. Biglietti Piazza Ruggero Settimo (posti a sedere) al Botteghino del Politeama Garibaldi: intero € 5,00 – ridotto € 3,00 (abbonati stagione 2015/2016).
Info: 091 6072532/533 – biglietteria@orchestrasinfonicasiciliana.it

Mladen Tarbuk, direttore
Mladen Tarbuk è uno dei più versatili artisti del scena musicale Croata e si distingue sia come compositore che come direttore d'orchestra, musicologo, educatore e produttore.
Come direttore, ha acquisito fama internazionale come direttore ospite per cinque anni, dal 2004 al 2009, presso la German Opera on the Rhine di  Düsseldorf, nonché dirigendo presso numerosi teatri e sale da concerto rinomate orchestre in Canada, Messico, Germania, Austria, Italia, Cecoslovacchia, Ungheria...  La vita musicale della Croazia è stata  esaltata dalle sue importanti produzioni liriche all'Accademia Musicale di Zagabria per il ciclo “Saturdays Lisinski” e dalle sue proficue relazioni con l'Orchestra Sinfonica HRT con la quale ha registrato tantissime musiche croate nonché con la creazione della Croatian Army Symphonic Wind Orchestra.  Malgrado parecchie problematiche, in un breve, quale direttore della HNK, ha messo in scena un copiscuo numero di eccellenti produzioni (Gloria, Lady Macbeth of the Mtsensk District, Don Carlos, Tristano e Isotta, Bajadera, Romeo e Giulietta).

Come compositore è apparso molto presto nella scena internazionale. Nel 1990 all'International Gaudeamus Festival di Amsterdam è stato rappresentato il suo lavoro “Martyr d'un jongleur” e alla prima  International Composers Competition di Vienna nel 1991, presieduta da Claudio Abbado, la sua composizione “Medida del tiempo” ha ricevuto una raccomandazione per la sua esecuzione. Successivamente nel  1993 ha vinto due primi premi nelle competizioni internazionali Ernst Vogel e Tolosa, nonche ulteriori  riconoscimenti in Croazia (Šulek, Slavenski, Papandopulo, Academy Award KD Lisinski). Le sue composizioni sono state eseguite nei principali festival di musica contemporanea (Europamusicale Munich, Musicora e Le Temps de soufflé Paris, Trieste Prima, World Music Days Manchester nel 1997, il World Saxophone Congress di Glasgow, Musikprotokoll, Hörrohr ed Erasmus Graz, Moscow Autumn, Music Biennale Zagabria). I suoi lavori musicali hanno avuto parecchie registrazioni (HoneyRock, Orpheus e Cantus). Il suo balletto “Streetcar Named Desire” ha inaugurato i World Days of Music 2005 a Zagabria. Il suo catalogo musicale comprende 75 composizioni per solo e musica da camera nonché per grande orchestra e per rappresentazioni teatrali. Come pedagogo, ha lavorato presso l'Accademia Musicale di Zagabria dove ha insegnato composizione, orchestra e teoria musicale. Nel dicembre 2012 è stato nominato Direttore della programmazione musicale del Festival di Dubrovnik. Il 21 ottobre 2014 è diventato Direttore di produzione del Festival mentre dall'1 febbraio ha ottenuto un mandato di due anni in qualità di Direttore artistico.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Figli di nessuno tour", il concerto di Fabrizio Moro sul palco del Teatro Golden

    • 9 dicembre 2019
    • Teatro Golden
  • Concerto omaggio ai Guns N'Roses, il tributo musicale al Jayson Irish Pub

    • 20 novembre 2019
    • Jayson Irish Pub
  • Tanta musica e buon cibo allo Shamrock Cafè: cena di beneficenza per Aslti

    • 28 novembre 2019
    • Shamrock Cafè

I più visti

  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • La casa delle farfalle fa il bis e torna al Museo Riso, sarà patrimonio dei palermitani

    • dal 5 ottobre al 31 dicembre 2019
    • Museo Riso
  • Bim Bum Bam, giocattoli diventano opere d'arte: due mesi di mostra allo Steri

    • Gratis
    • dal 3 ottobre al 23 dicembre 2019
    • Complesso Monumentale dello Steri
  • Da Monet e Van Gogh a Klimt, sette capolavori perduti rivivono in 3D all'Abatellis

    • dal 10 ottobre al 8 dicembre 2019
    • Palazzo Abatellis
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento