Festa della donna / Teatro Massimo

Il soprano sudafricano Elza van den Heever

Sabato 8 marzo, ore 20.30, al Teatro Massimo grande concerto per la festa della donna: sul podio la coreana Eun Sun Kim, ospite il soprano Elza van den Heever.

Nuovo appuntamento della Stagione concertistica 2014 del Teatro Massimo sabato 8 marzo, alle ore 20.30: in coincidenza con la festa delle donne protagoniste saranno proprio due donne che debuttano per l'occasione al fianco dell'Orchestra del Teatro Massimo: il direttore d'orchestra coreano Eun Sun Kim e il soprano sudafricano Elza van den Heever. Il programma prevede in apertura una prima a Palermo, Tapis per orchestra d'archi del compositore coreano Isang Yun (1917-1995), breve brano caratterizzato da uno stile compositivo di subitanea presa sugli ascoltatori per via di un intenso incedere ritmico, di gestualità nervose e scattanti, di sonorità altamente tensive.

Quindi due celebri pagine di Ludwig van Beethoven: Ah, perfido! op. 65 per soprano e orchestra e, nella seconda parte, la Sinfonia n. 5 in Do minore op. 67. Dedicata "alla signora di Clary" (la contessina Josephine von Clary-Aldringen, avvenente cantante e virtuosa di mandolino) la scena e aria Ah, perfido! op. 65 (1796) si basa su un testo di Metastasio la cui espressività "convenzionale" viene spinta ben oltre tramite un’orchestrazione fortemente drammatica, colorita e "descrittiva" degli stati d’animo. La Sinfonia n. 5 di Beethoven venne eseguita per la prima volta il 22 dicembre 1808 in una lunghissima "accademia" presso il Theater an der Wien di Vienna in cui l'autore diresse anche anche la Sinfonia n. 6, "Ah, perfido" op. 65, il Concerto per pianoforte n. 4.

La "Quinta" comincia con le quattro note più famose di tutta la storia della musica e non mancano gli aneddoti circa le origini di questo semplicissimo motivo che domina tutto il primo movimento e che resta onnipresente nella Sinfonia. Secondo Anton Schindler si tratta del "destino che bussa alla porta", Carl Czerny crede invece che esso derivi dal richiamo dello zigolo giallo (Emberiza citrinella); ma indipendentemente dalla fonte d’ispirazione, il motivo era già presente nei primi abbozzi di un Trio che Beethoven scrisse nel 1804. Sin dalle battute iniziali il movimento mantiene un’energia inesauribile che coinvolge interpreti e spettatori da sempre.

Costo dei biglietti: da euro 10 a euro 30 (esclusi diritti di prevendita). Speciale studenti: sotto i 25 anni si possono acquistare i biglietti per tutti i settori con uno sconto del 50% sull'intero. La Biglietteria del Teatro Massimo è aperta da martedì a domenica, dalle ore 9.30 17. (tel. 091.6053580 - biglietteria@teatromassimo.it) oppure è possibile visitare il sito del Teatro Massimo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Tradizione e tradimento", dall'album al tour: il concerto di Niccolò Fabi al Teatro Golden

    • 13 dicembre 2019
    • Teatro Golden
  • Concerto di Natale al Teatro Santa Cecilia, torna la musica delle Christmas Ladies

    • dal 19 al 20 dicembre 2019
    • Real Teatro Santa Cecilia
  • Concerto di Capodanno al Teatro Massimo, dalla musica colta a quella popolare di strada

    • 1 gennaio 2020
    • Teatro Massimo

I più visti

  • Una mostra d'anatomia alla scoperta del corpo umano, "Body Worlds Vital" a Palermo

    • dal 20 novembre 2019 al 29 gennaio 2020
    • Albergo delle Povere
  • Palermo on Ice, Natale al Giardino Inglese: torna la pista di pattinaggio sul ghiaccio

    • dal 8 dicembre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Giardino Inglese
  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • Giocattoli in legno, presepi fatti a mano e altre idee regalo: fiera di Natale in via Cavour

    • Gratis
    • dal 7 al 24 dicembre 2019
    • Via Cavour
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento