"Nuove musiche", al Teatro Massimo si rende omaggio ai grandi compositori di Sicilia

  • Dove
    Teatro Massimo
    Piazza Verdi
  • Quando
    Dal 24/11/2018 al 02/12/2018
    orari all'interno dell'articolo
  • Prezzo
    costi all'interno dell'articolo
  • Altre Informazioni

Dal 24 novembre al 2 dicembre avrà luogo, al Teatro Massimo e presso il Conservatorio A. Scarlatti di Palermo, la quinta edizione di Nuove Musiche, che vede in apertura e a conclusione due concerti in Sala Grande che rendono omaggio a grandi compositori siciliani: Eliodoro e Giovanni Sollima il 24 novembre, accostati al compositore cinese Tan Dun, e Aldo Clementi il 2 dicembre. 

L’attenzione ai compositori siciliani è il filo che collega tutti gli appuntamenti di Nuove Musiche 2018, a partire dai concerti che si svolgeranno in Sala ONU e al Conservatorio Scarlatti, con Federico Incardona, Francesco Pennisi, Aldo Clementi, Marco Spagnolo, Giovanni Saitta, Giovanni Sollima, Gianni Gebbia (in dialogo con Heiner Goebbels) e le musiche di giovani autori legati al Conservatorio di Palermo, che, come nelle precedenti edizioni, collabora con il Teatro Massimo per Nuove Musiche. 

Nuove Musiche 2018 accosta alla musica eseguita anche il necessario momento di approfondimento e riflessione attraverso le parole, con la prolusione di Paolo Emilio Carapezza, la conclusione di Stefano Lombardi Vallauri, la conversazione tra Gebbia e Goebbels condotta da Dario Oliveri e la presentazione di due volumi di recentissima uscita dedicati alla musica contemporanea, Canone Boreale di Federico Capitoni e Il suono, il silenzio, l’ascolto di Pietro Misuraca, analisi della musica di Salvatore Sciarrino, presentato con le musiche del compositore palermitano eseguite dal vivo. Parole ma anche immagini, con il documentario dedicato ad Aldo Clementi che precederà il concerto del 2 dicembre. 

Inaugurazione il 24 novembre alle ore 19.00 nella Sala ONU del Teatro Massimo con la prolusione di Paolo Emilio Carapezza, professore emerito dell’Università di Palermo, intitolata Dove, ah! dove ten vai musica mia? Le costituzioni delle nuove musiche. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. A seguire sempre il 24 novembre alle ore 20.30 nella Sala Grande del Teatro Massimo il concerto TAN Dun / Sollima, che fa parte della stagione concertistica 2018: in programma brani di Eliodoro e Giovanni Sollima per la Massimo Kids Orchestra, l’orchestra del Teatro Massimo composta da bambini e ragazzi a partire dai 7 anni, e The Map di Tan Dun per violoncello e orchestra con l’Orchestra del Teatro Massimo; direttore e solista al violoncello sarà Giovanni Sollima. Biglietti da 25 a 10 euro al botteghino del Teatro Massimo. 

Il 25 novembre due appuntamenti al Conservatorio Scarlatti: la mattina la masterclass del compositore Luigi Ceccarelli per gli studenti, alle ore 20.30 invece Exsultet composizione sempre di Luigi Ceccarelli per voci elaborate e spazializzate con la regia del suono del compositore. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Il 26 novembre al Teatro Massimo in Sala ONU alle 20.30 l’Ensemble di Musica Contemporanea del Conservatorio diretto da Fabio Correnti eseguirà musiche di Francesco Pennisi (Cartolina all’ombra d’un faggio e Se appare il dubbio) e di Fabiano Spanu, Yannis Kyriakides, Akira Nishimura, Giovanni De Vincenzi, Valentina Grisafi, Fabio Pecorella e Simone Piraino. Biglietto: 5 euro al botteghino del Teatro Massimo. 

Il 27 novembre alle ore 17.30 in Sala ONU Marco Betta, docente di Composizione presso il Conservatorio di Palermo, Ivano Cavallini, docente di Storia della Musica presso l’Università di Palermo, e l’autore presentano il libro di Federico Capitoni Canone boreale (Jacabook). Federico Capitoni ha composto un «canone» di cento opere della musica colta del '900, una guida per orientarsi fra la miriade di capolavori e opere straordinarie che ne hanno delineato il paesaggio sonoro. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. 

Sempre il 27 novembre alle ore 20.30 al Conservatorio A. Scarlatti Concerto di Musica Elettroacustica con musiche di Giuseppe Rapisarda, Giorgio Satta, Pietro Bonanno, Giorgio Cascio, Manfredi Clemente, Luca Rizzo, Maksym Kokoiev, Roberto Palazzolo, Mario Crispi, Alberto Tudisca, Ignazio Parisi e Marco Accardi. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. 

Il 28 novembre alle ore 20.30 è la Sala ONU del Teatro Massimo che accoglierà il concerto di un ensemble di sax e percussioni del Conservatorio A. Scarlatti. In programma opere di Salvatore Passantino, Marco Salvaggio, Fabiano Spanu, Giuseppe Rapisarda e Sextet per due vibrafoni, tre marimbe, due pianoforti e due tastiere elettroniche di Steve Reich. Biglietto: 5 euro al botteghino del Teatro Massimo. 

Il 29 novembre alle ore 20.30 nella Sala ONU del Teatro Massimo il concerto Il suono delle cose rende omaggio a Federico Incardona. Il titolo proviene infatti da una frase del compositore, del quale ricorre quest’anno il sessantesimo anniversario della nascita. Le musiche di Francesco Pennisi, Aldo Clementi, Marco Spagnolo, Giovanni Saitta, Giovanni Sollima e ovviamente dello stesso Incardona saranno eseguite da L’Offerta Musicale Ensemble diretto da Claudia Patanè e l’attrice Galatea Ranzi leggerà una selezione di scritti di Federico Incardona curata da Marco Spagnolo. Biglietto: 5 euro al botteghino del Teatro Massimo. 

Il 30 novembre alle ore 19.00 nella Sala ONU del Teatro Massimo Conversazione di Dario Oliveri con Heiner Goebbels e Gianni Gebbia e a seguire alle 20.30 Composizioni e improvvisazioni: concerto del compositore e regista Heiner Goebbels, uno degli esponenti principali della scena musicale e teatrale contemporanea, e del sassofonista e compositore palermitano Gianni Gebbia, che eseguiranno loro composizioni e improvvisazioni con un omaggio ad Hanns Eisler. Biglietto unico: 5 euro al botteghino del Teatro Massimo. 

L’1 dicembre alle ore 17.30 nella Sala ONU del Teatro Massimo, in collaborazione con l’Associazione Amici del Teatro Massimo, verrà presentato da Amalia Collisani, Stefano Lombardi Vallauri e Gaetano Mercadante, con la coordinazione di Anna Tedesco, il volume di Pietro Misuraca Il suono, il silenzio, l’ascolto. La musica di Salvatore Sciarrino dagli anni Sessanta a oggi  (Mimesis Edizioni). Sarà presente l'autore. Adalgisa Badano (pianoforte), Eva Geraci  (flauto), Alessandro Librio (violino) e Perla Manfrè (arpa) eseguiranno musiche di Salvatore Sciarrino. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. 

Per la giornata conclusiva di Nuove Musiche ben tre appuntamenti al Teatro Massimo. Il 2 dicembre alle ore 18.00 nella Sala ONU del Teatro Massimo proiezione del documentario Per Aldo Clementi, realizzato da Giuseppe Cantone e Dario Miozzi, a introduzione del concerto conclusivo di Nuove Musiche. Il documentario, dedicato ad Aldo Clementi, ritrae attraverso le parole del compositore e dei suoi contemporanei l’attività del compositore, con particolare attenzione alle Settimane Internazionali Nuova Musica di Palermo. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. 

Il 2 dicembre alle ore 19.00 nella Sala ONU del Teatro Massimo, per concludere in simmetria con la prolusione di Paolo Emilio Carapezza in apertura di Nuove Musiche, Umanissime trascendenze di suono. Panorama problematico delle nuove composizioni: Stefano Lombardi Vallauri, docente di Musicologia e Storia della musica presso l’Università IULM di Milano, descrive e discute criticamente le più significative tendenze della musica degli ultimi trent'anni. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. 

Concerto conclusivo il 2 dicembre alle ore 20.30 in Sala Grande con Brahms / Clementi: per la stagione concertistica Gabriele Ferro, direttore musicale del Teatro Massimo, il soprano Gabriella Costa e il mezzosoprano Marianna Pizzolato eseguiranno la Rapsodia n. 1 per soprano, contralto e orchestra di Aldo Clementi, composta nel 1994 per l’Orchestra dello Staatstheater di Stoccarda su commissione di Gabriele Ferro, che ne era all’epoca Generalmusikdirektor (dal 1991 al 1997). In apertura di programma la Rapsodia per contralto, coro maschile e orchestra di Brahms, con Marianna Pizzolato e il Coro del Teatro Massimo diretto da Piero Monti, e in conclusione la Sinfonia n. 2 in re maggiore di Brahms. Biglietti da 25 a 10 euro al botteghino del Teatro Massimo. 

Anche il Bistrò del Teatro sarà coinvolto negli appuntamenti di Nuove Musiche 2018 grazie agli approfondimenti d’ascolto di Classical Hooligans curati da Shari Delorian / Radio Raheem (Milano, Navigli), che saranno sabato 24, domenica 25, martedì 27, mercoledì 28, giovedì 29 alle 19.00 in web streaming e venerdì 30 alle ore 22.00 live.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Tradizione e tradimento", dall'album al tour: il concerto di Niccolò Fabi al Teatro Golden

    • 13 dicembre 2019
    • Teatro Golden
  • Concerto di Natale al Teatro Santa Cecilia, torna la musica delle Christmas Ladies

    • dal 19 al 20 dicembre 2019
    • Real Teatro Santa Cecilia
  • Concerto di Capodanno al Teatro Massimo, dalla musica colta a quella popolare di strada

    • 1 gennaio 2020
    • Teatro Massimo

I più visti

  • Una mostra d'anatomia alla scoperta del corpo umano, "Body Worlds Vital" a Palermo

    • dal 20 novembre 2019 al 29 gennaio 2020
    • Albergo delle Povere
  • Palermo on Ice, Natale al Giardino Inglese: torna la pista di pattinaggio sul ghiaccio

    • dal 8 dicembre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Giardino Inglese
  • Castrum Superius, il palazzo dei Re Normanni in una mostra che porta indietro nel tempo

    • dal 15 maggio 2019 al 10 gennaio 2020
    • Palazzo Reale
  • Giocattoli in legno, presepi fatti a mano e altre idee regalo: fiera di Natale in via Cavour

    • Gratis
    • dal 7 al 24 dicembre 2019
    • Via Cavour
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento