Da "La signora delle camelie" a "La douleur": al Papireto ecco il cineclub d'autore

Cineclub D'autore ."Rassegna Cinematografica "Il Cinema e' Arte". Appuntamento sabato 14 settembre con "La signora delle camelie" alle ore 18.

  • Italia, 1971 Genere: Drammatico durata 106' film per la tv
  • Regia di Vittorio Cottafavi Soggetto Alexandre Dumas figlio
  • Sceneggiatura Maria Bellonci
  • Fotografia Vincenzo Seratrice
  • Musiche Rino De Filippi
  • Scenografia Giorgio Aragno
  • Costumi Pier Luigi Pizzi
  • Casa di produzione RAI Radiotelevisione Italiana
  • Con Rossella Falk, Massimo Foschi, Gastone Piperno, Arturo Dominici, Gabriella Gabrielli, Luciano Zuccolini, Gianna Giachetti..

Trama  

Il racconto della difficile e infelice storia d'amore tra Margherita, la più bella cortigiana di Parigi, e Armando Duval. Contrastata in nome delle buone regole piccolo-borghesi, la loro relazione si avvia verso un tragico epilogo, nonostante Margherita mostri redenzione e grande nobiltà d'animo. Ingresso 3 euro. 

Alle ore 20.30 invece sarà proiettato "La douleur". Regia di Emmanuel Finkiel. Un film con Mélanie Thierry, Benoît Magimel, Benjamin Biolay, Shulamit Adar, Grégoire Leprince-Ringuet. Cast completo Titolo originale: La douleur. Genere Drammatico - Francia, Belgio, Svizzera, 2017, durata 127 minuti. Il dolore (La douleur) é un romanzo autobiografico di Marguerite Duras, proveniente da un diario rimasto nascosto e dimenticato per anni, secondo l'autrice. Pubblicato in Francia nel 1985. 

Giugno 1944, la Francia è sotto l'occupazione tedesca. Lo scrittore Robert Antelme, maggior rappresentante della Resistenza, è arrestato e deportato. La sua giovane sposa Marguerite Duras è trafitta dall'angoscia di non avere sue notizie e dal senso di colpa per la relazione segreta con il suo amico Dyonis. Pronta a tutto per ritrovare suo marito, si lascia coinvolgere poi in una relazione ambigua con un agente francese della Gestapo, Rabier, l'unico a poterla aiutare. La fine della guerra e il ritorno dai campi di concentramento annunciano a Marguerite l'inizio di un'attesa insostenibile, un'agonia lenta e silenziosa nel mezzo del caos della liberazione di Parigi. Ingresso 3 euro. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Fabrizio De André e la Pfm, il concerto diventa un film: proiezione al Rouge et Noir

    • dal 17 al 19 febbraio 2020
    • Cinema Rouge et Noir
  • "I paradisi perduti", il film in spagnolo con sottotitoli in inglese al Cervantes

    • solo oggi
    • 19 febbraio 2020
    • Instituto Cervantes
  • "Tappo, cucciolo in un mare di guai": al cinema Lux il cartone animato per bambini

    • 23 febbraio 2020
    • Cineteatro Lux

I più visti

  • Educarnival, maschere e festa in centro: torna a Palermo il Carnevale degli studenti

    • Gratis
    • dal 14 al 25 febbraio 2020
    • luoghi all'interno dell'articolo
  • "Caravaggio Experience. La fuga e l’indagine": viaggio tra videoinstallazioni a Palazzo

    • dal 22 dicembre 2019 al 30 aprile 2020
    • Palazzo Sant'Elia
  • Carnevale a Piana degli Albanesi, le donne in maschera invitano gli uomini a danzare

    • Gratis
    • dal 11 gennaio al 22 febbraio 2020
    • Comune di Piana degli Albanesi
  • Carnevale di Cinisi: tre i carri in gara, quattro i giorni di festa

    • Gratis
    • dal 22 al 25 febbraio 2020
    • Corso Umberto I
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento