Cassata Day a Sanlorenzo Mercato: al via le feste di Natale con un dolce da 20 chili

È la regina dei dolci siciliani, sovrana indiscussa della nostra pasticceria e ambasciatrice della sicilianità nel mondo. Il 9 dicembre, per un’intera giornata, la cassata diventa la protagonista assoluta della domenica del Mercato. Un’occasione speciale per celebrarla, assaggiarla, scoprire come farla e provarla nella sua classicità, ma anche nella sua versione senza glutine.

Alle 15.30, subito dopo pranzo, i pasticceri dell'Associazione provinciale cuochi e pasticceri di Palermo prepareranno dal vivo una maxi cassata da 20 chili, che sarà poi offerta in degustazione gratuita. I pastry chef lavoreranno live la ricotta, i canditi, il pan di spagna e “monteranno” la cassata. Si potrà così scoprire, fase dopo fase, l'intero e laborioso processo di lavorazione che porta alla realizzazione della golosità siciliana per antonomasia, con i giusti dosaggi e le tecniche professionali per un risultato garantito. Per tutta la giornata la cassata sarà protagonista anche nelle botteghe del Mercato. La nuova Pasticceria del Mercato proporrà la cassata tradizionale, con la glassa e la frutta candita, oltre alle cassatine rotonde di vari formati. Il Forno proporrà l’immancabile cassata al forno, mentre l'Ortofrutta, bottega, insieme all'Osteria, totalmente gluten free e certificata da AIC, presenterà la cassata senza glutine. 

La storia della cassata risale alla Palermo del periodo arabo. Secondo la tradizione, una notte un pastore decide di mescolare la ricotta di pecora con lo zucchero o il miele e chiama questo dolce “quas’at” (“bacinella”), dal nome della ciotola in cui è contenuto l’impasto. Successivamente, i cuochi della corte palermitana decidono di avvolgere l’impasto in una sfoglia di pasta frolla, da cuocere poi in forno. Nasce così la cassata al forno, la più antica delle versioni di questo dolce. Anni dopo vede la luce la cassata monacale di tradizionale conventuale, rivisitata poi intorno alla metà del 1800 dal pasticcere di corte palermitano Salvatore Gulì che decide di modificarne la copertura a frolla con pan di spagna e pasta di mandorle e di decorarla con frutta candita.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

  • “I sapori del borgo” a Ciminna

    • da domani
    • Gratis
    • dal 15 al 16 dicembre 2018
    • Comune di Ciminna
  • Ceci, cuccia e anche street food, quando Santa Lucia si festeggia per quattro giorni

    • Gratis
    • dal 13 al 16 dicembre 2018
    • luoghi all'interno dell'articolo

I più visti

  • Natale tra divertimento e magia, a Villa Filippina apre il grande villaggio per famiglie

    • dal 7 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Villa Filippina
  • "Palermo on ice" si fa XL, al Giardino Inglese torna la pista di pattinaggio su ghiaccio

    • dal 8 dicembre 2018 al 27 gennaio 2019
    • Giardino Inglese
  • Modigliani Experience, "les femmes" in versione multimediale in una mostra a Palazzo Bonocore

    • dal 3 novembre 2018 al 31 marzo 2019
    • Palazzo Bonocore
  • Palazzo Abatellis, a Palermo arriva la grande mostra su Antonello da Messina

    • dal 14 dicembre 2018 al 10 febbraio 2019
    • Palazzo Abatellis
Torna su
PalermoToday è in caricamento