Ryanair scommette su Palermo: non solo Malpensa, si volerà pure a Budapest

La compagnia aerea low cost nel capoluogo siciliano avrà 19 rotte in totale, 152 voli settimanali, 4 aerei di base cui se ne aggiungerà uno entro il prossimo anno. Si stima un incremento del 13 per cento dei viaggiatori annui

Da destra: Fabio Giambrone, John Alborante, Giuseppe Mistretta

Nuove destinazioni all’orizzonte per Palermo. Ryanair, la compagnia aerea irlandese numero uno per i viaggi low cost, presenta tre nuove rotte per il prossimo inverno. Budapest, Milano Malpensa e Breslavia, cui si aggiunge il prolungamento di altre tre mete già lanciate lo scorso anno: Madrid, Bucarest e Norimberga. Due voli a settimana per la capitale ungherese e per la cittadina polacca, mentre due al giorno per lo scalo meneghino. Secondo il vettore irlandese queste nuove rotte porteranno a un incremento del 13 per cento dei viaggiatori annui, pari a 2,6 milioni.

Oltre alle principali destinazioni turistiche, come Roma e Orio al Serio, Palermo apre le porte a tre nuove città arrivando ad avere 19 rotte in totale, 152 voli settimanali, 4 aerei di base cui se ne aggiungerà uno entro il prossimo anno, come anticipato dal presidente della Gesap, società di gestione dell’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino. “Grazie a una proficua collaborazione con Ryanair, Palermo gode di 19 rotte che la collegano al resto del mondo - spiega Fabio Giambrone -. Abbiamo da poco messo in moto un quarto aereo e stiamo lavorando per il quinto. E non è un caso che questo sarà presentato nel 2018, anno che vede Palermo capitale della cultura e madrina della biennale Manifesta”.

La programmazione per la prossima estate, così, sta già registrando un record di prenotazioni. “Queste nuove rotte, in vendita sul sito Ryanair a meno di 20 euro, confermano una crescita di traffico, turismo e posti di lavoro per Palermo - spiega John Alborante Sales & Marketing Manager Ryanair per l’Italia -. Supporteranno, infatti, 2 mila posti di lavoro in loco e confermano il nostro impegno per questa regione. Crediamo molto nella destagionalizzazione ed è il motivo per cui abbiamo lanciato tre nuove rotte per la stagione invernale stimando un incremento che supera addirittura il 10 per cento con 36 milioni di passeggeri che risparmieranno ben 4 miliardi di euro complessivi”.

Dalle 85 basi in Europa ai 120 milioni di passeggeri trasportati in più di 200 aeroporti, Ryanair si conferma la prima compagnia aerea italiana. “Siamo orgogliosi di sottolineare un trend positivo che vede la nostra utenza preferire questa compagnia low cost - conclude Giuseppe Mistretta, amministratore delegato Gesap -. Siamo in procinto di rilanciare nuovi spazi all’interno dell’aeroporto e maggiori servizi ai passeggeri che non devono restare inascolati. Ryanair, d’altronde, è stato l’unico vettore a sopperire la mancanza di collegamenti con Milano instituendo una rotta su Malpensa”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Ryanair è furba... da' che servono tratte per far viaggiare tutti gl immigrati siculi... mentre, i dirigenti Alitalia che fa? Pensano a fottere più soldi possibili

    • Per l'Africa sono disponibili solo i barconi.

  • molti vili per l'Italia e pochi per l'europa mentre mancano i voli internazionali indispensabili per fare della Sicilia il centro culturale e degli affari http://www.gesap.it/aeroporto/voli/destinazioni/

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Mattarella a Palermo per ricordare Pio La Torre, accolto con applausi e selfie

  • Politica

    Finanziaria impantanata all'Ars, Baccei: "Copertura per i disabili a rischio"

  • Economia

    Sgravi fiscali per i negozi "intrappolati" tra i cantieri: via libera del Comune

  • Cronaca

    In giro per Misilmeri con 300 grammi di hashish, arrestato un uomo

I più letti della settimana

  • Forum sempre più internazionale: 15 nuove aperture, c'è anche Bershka

  • A Palermo 20 mila famiglie povere, un alunno su tre si ferma alla terza media

  • Asili, fognature e un nuovo forno crematorio: approvato l'elenco delle opere 2017

  • 980 lavoratori del Coime, trovato accordo: "Si chiude vertenza infinita"

  • Sindacato Asia: "Operai Reset in condizioni da terzo mondo? Niente di più falso"

  • Nuovi negozi al Forum, i sindacati: "Irrisolto il problema dei dipendenti licenziati"

Torna su
PalermoToday è in caricamento