L'appello: "Via Roma è quasi morta, servono i centri commerciali naturali"

Il duro sfogo dell'Ania Sicilia che denuncia "il totale abbandono dell’asse viario più importante del centro storico di Palermo": "Da tempo si assiste alla scomparsa delle attività commerciali presenti su via Roma"

"Da tempo i palermitani assistono impotenti alla scomparsa delle attività commerciali presenti su via Roma dando spazio al deserto economico e sociale del territorio con ricadute negative enormi sull’intero tessuto sociale cittadino". E' il duro sfogo dell'Ania Sicilia che denuncia così "il totale abbandono dell’asse viario più importante del centro storico di Palermo".

"Da tempo - sottolinea - l'Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici - viene chiesto da più parti al Governo cittadino di modificare quel fantomatico articolo 5 del Piano di Programmazione Urbanistica del Settore Commerciale di Palermo che consente nel centro storico solo l’apertura di attività commerciali di “vicinato” che a norma di un articolo sono locali con superfici non superiori a 250 mq. Il commercio negli ultimi decenni è cambiato, il concetto stesso di vendita è cambiato. Una grande città come Palermo ha il diritto ma anche il dovere di essere al passo dei tempi affinchè le forze economiche, commerciali, sociali e culturali presenti al suo interno, possano svilupparsi e crescere assicurando benessere ai propri cittadini. Ragionare su nuovi modelli organizzativi per rilanciare il commercio a Palermo è vitale per il futuro del centro storico della città. Autorizzare ed incentivare l’apertura di superfici commerciali superiori a 250 mq permetterà la realizzazione di quei tanto richiamati ma di fatto non realizzati centri commerciali naturali che daranno il via alla crescita economica di via Roma".

Tornano così di moda i centri commerciali naturali, locuzione che si è diffusa in Italia dalla fine degli anni novanta con l'obiettivo di denominare con un'espressione più accattivante quella che fino ad allora era stata chiamata "area commerciale centrale" o "area commerciale del centro storico". La nota si conclude così: "L’Ania si rende disponibile ad essere centro aggregante degli operatori commerciali di via Roma per dare vita ad un confronto con la Giunta Comunale di Palermo per dare una vera svolta necessaria alla rinascita del Centro storico".
 

Potrebbe interessarti

  • Igiene in casa, ogni quanto si devono cambiare (davvero) lenzuola e asciugamani

  • Api, vespe e calabroni non si uccidono ma si allontanano: ecco i rimedi naturali

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia fra Palermo e New York, 19 arresti: decapitato mandamento di Passo di Rigano

  • Morto noto commerciante palermitano, era lo zio di Eleonora Abbagnato

  • San Vito Lo Capo, ragazzo monrealese di 20 anni cade dagli scogli e muore

  • Via D'Amelio, incontro in Questura: arriva Gigi D'Alessio e Fiammetta Borsellino va via

  • Medaglie d'Oro, "trasmetteva" Sky (quasi) gratis: nella stanza da letto 57 decoder e 187 mila euro

  • Mafia, blitz tra Palermo e New York: i nomi degli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento