L'appello: "Via Roma è quasi morta, servono i centri commerciali naturali"

Il duro sfogo dell'Ania Sicilia che denuncia "il totale abbandono dell’asse viario più importante del centro storico di Palermo": "Da tempo si assiste alla scomparsa delle attività commerciali presenti su via Roma"

"Da tempo i palermitani assistono impotenti alla scomparsa delle attività commerciali presenti su via Roma dando spazio al deserto economico e sociale del territorio con ricadute negative enormi sull’intero tessuto sociale cittadino". E' il duro sfogo dell'Ania Sicilia che denuncia così "il totale abbandono dell’asse viario più importante del centro storico di Palermo".

"Da tempo - sottolinea - l'Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici - viene chiesto da più parti al Governo cittadino di modificare quel fantomatico articolo 5 del Piano di Programmazione Urbanistica del Settore Commerciale di Palermo che consente nel centro storico solo l’apertura di attività commerciali di “vicinato” che a norma di un articolo sono locali con superfici non superiori a 250 mq. Il commercio negli ultimi decenni è cambiato, il concetto stesso di vendita è cambiato. Una grande città come Palermo ha il diritto ma anche il dovere di essere al passo dei tempi affinchè le forze economiche, commerciali, sociali e culturali presenti al suo interno, possano svilupparsi e crescere assicurando benessere ai propri cittadini. Ragionare su nuovi modelli organizzativi per rilanciare il commercio a Palermo è vitale per il futuro del centro storico della città. Autorizzare ed incentivare l’apertura di superfici commerciali superiori a 250 mq permetterà la realizzazione di quei tanto richiamati ma di fatto non realizzati centri commerciali naturali che daranno il via alla crescita economica di via Roma".

Tornano così di moda i centri commerciali naturali, locuzione che si è diffusa in Italia dalla fine degli anni novanta con l'obiettivo di denominare con un'espressione più accattivante quella che fino ad allora era stata chiamata "area commerciale centrale" o "area commerciale del centro storico". La nota si conclude così: "L’Ania si rende disponibile ad essere centro aggregante degli operatori commerciali di via Roma per dare vita ad un confronto con la Giunta Comunale di Palermo per dare una vera svolta necessaria alla rinascita del Centro storico".
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Dovete ringraziare il sig. Catania,genio incompreso!!!!!!! Cosa si può pretendere da gente ignorante del settore e da incompetenti? Fino a quando ci saranno loro a Palermo andrà sempre peggio.

  • sono anni che è cosi negozi che aprono e dopo un anno chiudono .no. c e piu commercio..da piccola era via roma il mio centro commerciale..adesso e solo desolazione di negozi sfitti o abbandonati...a palermo ormai e solo food..se giri per via maqueda...c e un locale ogni 10 mt....isola pedonale e cibo..tutto qui..e dall altra parte il deserto piu totale.

  • Passando per Via Roma vengono le lacrime agli occhi pensando com'era dieci anni fa e com'è ridotta oggi.

  • a ollanno ci interessa fare i soldi da incassare per la ztl

  • Serve che Orlando, Catania e tutta la ciurma vadano a casa.

    • O, almeno, che cessino di volere, ad ogni costo, trasformate palermo in amsterdam o in altre città europee con le quali non ha nulla da spartire.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via Ruggero Settimo si trasforma in un ring, quattro universitari aggrediti dal branco

  • Cronaca

    Raddoppio ferroviario, via ai lavori: "Entro il 2025 Palermo-Catania in treno in un'ora e 45 minuti"

  • Cronaca

    Lavori sulla A19, "inferno" di traffico dalla rotonda di via Oreto fino a Bagheria

  • Cronaca

    Auto in fiamme in corso Re Ruggero, traffico in tilt

I più letti della settimana

  • Tragedia al Villaggio, ragazza si suicida lanciandosi dal balcone

  • Scoperta loggia segreta che condizionava la politica: 27 arresti, c'è Francesco Cascio

  • Schiaffo al clan di San Lorenzo, 10 arresti: "Preso anche il re dello spaccio allo Zen"

  • Ragazza va in bagno, poi esce con le vene tagliate: paura in un bar in zona via Libertà

  • Scoperta loggia supersegreta, ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • La mafia di San Lorenzo non perdona, pagano tutti: dal lido di Isola al vivaio e l'Elenka

Torna su
PalermoToday è in caricamento