Lo Stato mette in (s)vendita i suoi tesori: ci sono 36 case in viale del Fante

Via alla manovra anti-deficit sui beni demaniali di diverse città italiane, tra cui Palermo, per un valore che il ministero dell'Economia stima in 1,2 miliardi di euro. Obiettivo: ridurre il debito. Una postilla farà felice gli acquirenti: sarà infatti possibile il cambio di destinazione d’uso

Via all'operazione "mattone pubblico" per rimpinguare le casse dello Stato. E' stato appena pubblicato in Gazzetta ufficiale il Decreto ministeriale che definisce il piano straordinario di dismissione degli immobili pubblici previsto dalla Legge di Bilancio 2019. Il ministero dell'economia stima che il piano di vendita dei beni pubblici permetterà l’abbattimento diretto del debito dello Stato e nello specifico il miglioramento del debito degli enti locali. Coinvolta anche la città di Palermo.

In tutto sono 36 le case in vendita a Palermo, tutte in viale del Fante, davanti allo stadio Barbera, più altri 36 posti auto (coperti o esterni). I prezzi degli appartamenti variano da 180 mila euro a 205 mila (ma si tratta del prezzo d'offerta minimo). La scadenza della presentazione delle offerte è fissata per il 20 settembre 2019. Il costo dei posti auto varia dai 5 a 10 mila euro.

Una postilla del piano renderà tuttavia molto più appetibili gli edifici in vendita: chi ambisce a sfruttare l’occasione della "emergenza contabile" determinatasi a dicembre potrà avviare un percorso di valorizzazione dei beni. E' infatti stato reso possibile il cambio di destinazione d’uso, un metodo per incentivare il recupero di beni non utilizzati e di assicurare ricadute positive in termini di investimenti.

Invimit Sgr, società partecipata al 100% dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, gestirà la dismissione di immobili di provenienza pubblica conferiti ai fondi immobiliari da essa gestiti, per un importo stimato complessivamente in 610 milioni di euro, di cui 500 milioni attraverso la cessione di quote dei fondi e 110 milioni attraverso la vendita diretta di immobili con un’innovativa procedura di asta.

Una prima tranche delle abitazioni in vendita nelle principali città, come Palermo, Roma, Firenze ed altre, è già stata pubblicata sulla vetrina immobiliare presente nel sito internet invimit.it. A questa procedura di vendita potrà affiancarsi la ricezione di offerte relative all'acquisto di portafogli di asset da parte di singoli investitori, che possono a tal fine richiedere informazioni o fissare incontri di approfondimento contattando la SGR all’indirizzo istituzionale invimitsgrspa@pec.it.

Gli immobili ricompresi nel piano di cessione, ai quali ne potrebbero essere aggiunti altri nel corso dell’anno, hanno un valore stimato di circa 1,2 miliardi di euro: l'obiettivo del Governo è quello di portare in cassa introiti per 950 milioni di euro nel 2019 e per 150 milioni di euro nel 2020 e nel 2021.

L’Agenzia del Demanio, nell'ambito del decreto, ha individuato 420 immobili e terreni di proprietà dello Stato, non utilizzati per finalità istituzionali, per un valore pari a 420 milioni di euro. La pubblicazione dei primi bandi di vendita per circa 90 immobili è attesa entro luglio tramite asta pubblica rivolta a investitori e cittadini.

Tutti i dettagli sui beni in vendita, le informazioni sui bandi di gara e i contatti utili per l’assistenza saranno costantemente aggiornati sul sito istituzionale dell’Agenzia del Demanio, agenzia che nel frattempo ha già avviato dall'inizio dell’anno le attività di cessione che coinvolgono altri 1.200 beni con valore unitario minore, per un totale di circa 38 milioni di euro, che vengono dismessi attraverso avvisi e bandi di gara regionali, nonché trattative dirette.

Come sottoliena il Sole 24Ore ai sindaci spetterà un ruolo determinante: tocca agli amministratori locali il compito di far camminare le varianti urbanistiche e i cambi di destinazione d’uso. In cambio del loro intervento, il progetto offre ai Comuni offre un "premio" fra il 5 e il 15% del ricavato dalla vendita degli immobili realizzata anche attraverso il loro aiuto.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

Torna su
PalermoToday è in caricamento