Uiltucs Sicilia, Marianna Flauto riconfermata al vertice

L'elezione durante l’undicesimo congresso regionale. La lotta contro la disoccupazione e il rispetto dei contratti le priorità indicate per il nuovo mandato

Marianna Flauto

Marianna Flauto è stata riconfermata al vertice della Uiltucs Sicilia, il sindacato del commercio, del turismo e dei servizi. Nella segreteria regionale figurano anche Ida Saja e Giovan Battista Casa, tesoriere Chiara Sclafani. Fanno parte dell’esecutivo Valentina Minnuto, Domenico Malerba, Giovanni Di Salvo, Nunzia Bivona, Rosario Marino, Chiara Scalfani, Giovan Battista Casa, Gaetano Coco, Silvestro Romano, Michelangelo Mazzola, Gerlando Pecoraro, Mario D'Angelo, Anna Floridia, Eliseo Gullotti, Angelo Gulizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si è così concluso l’undicesimo congresso regionale che si è svolto al teatro Santa Cecilia, nel corso del quale la Flauto ha fatto il punto sulle prossime sfide del sindacato: “Servono misure straordinarie per favorire l’occupazione giovanile – ha detto – ed è sempre più urgente la necessità di intervenire per ridurre il cuneo fiscale e abbassare il costo del lavoro. Inoltre spesso finiti gli sgravi le aziende licenziano, per cui bisogna trovare il modo di incentivare le imprese a mantenere i livelli occupazionali. Un’altra battaglia che partirà nei prossimi giorni riguarda la legalità e il rispetto dei contratti nel settore della vigilanza privata, dove è sempre più diffusa l’aggiudicazione al massimo ribasso delle gare a cifre vergognose, creando concorrenza sleale e danneggiando i lavoratori. E ancora, affronteremo l’estrema deregulation del lavoro domenicale e festivo nella grande distribuzione. Le aziende devono darsi delle regole, bisogna garantire attraverso i contratti più riposi e festività. Questo lo dobbiamo alle famiglie, la nostra è una società che si fonda sulla famiglia e i lavoratori hanno il diritto al ricongiungimento nei festivi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • "Facciamo sesso a tre o divulghiamo il tuo video hard": condannata coppia che minaccia fidanzata figlio

  • Rientra verso il b&b ma si perde e chiede indicazioni, turista picchiato e rapinato

  • Tuffo all'Acquapark di Monreale, 26enne sarà sottoposto a intervento chirurgico

Torna su
PalermoToday è in caricamento