Amunì, il brand che condivide la Sicilia nel taschino: "Così le distanze si accorciano"

L'idea è venuta a quattro sorelle palermitane: un avvocato penalista, una dipendente di una multinazionale, una pedagogista e una aspirante broker che vive a Milano. A cucire le t-shirt personalizzate è la mamma

L'arte dei pupi, le carte siciliane, i carretti, le pale di ficodindia, le cassate, i cannoli, i merletti e le teste di moro ispirano un nuovo brand made in Palermo. Si chiama Amunì ed è nato da un'idea di quattro sorelle: un avvocato penalista, una dipendente di una multinazionale, una pedagogista e una aspirante broker che vive a Milano. E' stata proprio la distanza la fonte d'ispirazione: "Conoscendola bene - spiega a PalermoToday la più grande delle quattro sorelle, avvocato 35enne che preferisce mantenere l'anonimato - abbiamo voluto creare un oggetto che venendo condiviso contribuisse a far sentire più vicini amici e parenti lontani". Così nascono le t-shirt con taschino personalizzato e rigorosamente "travagghiato" a mano. A cucire quest'ultimi è la mamma delle quattro sorelle che chiameremo "Donna Amunì". Il logo del brand, la faccina di una vecchina, è un omaggio a lei.

"Ci siamo divise i compiti: c'è chi gestisce i social e chi cura le pubbliche relazioni. Lavoriamo alle nuove creazioni la sera - racconta l'avvocato -, dopo cena, prima ci dedichiamo ai nostri mestieri". Seppur appena nato, il brand ha già diversi clienti: sono circa 50 le magliette vendute da luglio. "Siamo partiti utilizzando i social Facebook e Instagram - prosegue la sorella maggiore - e da una settimana abbiamo lanciato il sito web". Le magliette bianche o nere, a maniche corte per l'estate o a maniche lunghe per l'inverno, sono state utilizzate come divisa da alcune wedding planner, per un addio al nubilato ed hanno anche catturato l'attenzione di una modella milanese, Lucrezia Faone, che ne ha richiesta una.

"In Amunì c'è un pizzico di tutte noi - prosegue l'avvocato - e crediamo molto nel brand. Essere apprezzate anche fuori dalla nostra Isola è un motivo di pregio e dà luce alla Sicilia". Comprare un pezzo unico ha un prezzo anche abbordabile: si va dai 20 ai 30 euro. Per il momento le t-shirt si possono trovare solo online perchè le quattro sorelle vogliono gestire direttamente il prodotto e avere il contatto diretto con i clienti: "Non vendiamo nei negozi né nei corner, ma nella vita mai dire mai".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Qual è il nome del sito web? Grazie

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Palermo, sequestro da un milione per Zamparini: indagato anche Giammarva

  • Cronaca

    Caso Crocetta-Tutino, L'Espresso e due giornalisti condannati per diffamazione

  • Cronaca

    Via Belgio, lite con un ciclista: automobilista ferito finisce in ospedale

  • Incidenti stradali

    Incidente a Ficarazzi, sbanda e finisce in una scarpata: un ferito grave

I più letti della settimana

  • Mondello, seduto in acqua viene colto da infarto: muore davanti alla riva

  • Addio Serie A, il giudice sportivo rigetta il reclamo del Palermo

  • Piazza Sant'Anna, aggredito un venditore di palloncini: "Picchiato fino a fargli perdere i sensi"

  • Amat profondo rosso, aut aut al Comune: "Dal primo agosto pronti a fermare il tram"

  • Giovane ferito con una pistola, il titolare del pub: "Che paura, abbiamo rischiato grosso"

  • Ponte Corleone, cambia la tabella di marcia: lavori di notte e via libera alle auto di giorno

Torna su
PalermoToday è in caricamento