Supermercati Fortè, a rischio 500 posti: organizzata una marcia per il lavoro

Appuntamento fissato per il prossimo 10 gennaio: partenza da corso Tukory e arrivo davanti a Palazzo D’Orleans, sede della presidenza della Regione

Una recente protesta

Tiene banco la vertenza Fortè e i dipendenti si giocano il tutto per tutto organizzando una marcia per il lavoro. A rischio ci sono infatti 500 posti. Come fanno sapere i sindacati Sinalp Sicilia, Usi Palermo e Confsal Agrigento, i dipendenti del gruppo della Grande distribuzione Fortè, la nota catena dei supermercati, hanno organizzato una marcia per il lavoro con partenza da corso Tukory 254 ed arrivo davanti a Palazzo D’Orleans, sede della presidenza della Regione per il prossimo 10 gennaio a partire dalle 9. I sindacati spiegano che la manifestazione viene indetta per difendere 500 posti di lavoro messi a rischio a causa della grave crisi che sta investendo il Gruppo Fortè.

"Verrà chiesto un confronto con il presidente della Regione Nello Musumeci - si legge in una nota -. Abbiamo già chiesto l'aiuto dei Prefetti affinchè ci sia una presa di posizione netta e chiara della politica e dello Stato affinchè si trovi una soluzione che tuteli 500 padri di famiglia. Ulteriore passo da fare è quello di responsabilizzare per una soluzione condivisa anche il Governo Regionale che ha, quantomeno, l'obbligo morale di intervenire".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Calcio palermitano in lutto, è morto Carmelo Bongiorno

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento