Stabilizzazione più vicina per 152 precari dell'Asp: "Pubblicata la graduatoria"

Ad annunciarlo è la Cisl Fp: decise, con una delibera aziendale, le figure professionali previste nel piano di trasformazione dei contratti da tempo determinato a indeterminato. Il segretario Mazzola: "Continueremo a lavoratore affinché entro quest’anno si completi l’iter"

Si avvia a conclusione il percorso di stabilizzazione dei precari dell’Asp di Palermo. Con una delibera aziendale, è stata pubblicata la graduatoria dei 152 coadiutori amministrativi, fra le figure professionali previste nel piano di trasformazione dei contratti da tempo determinato a indeterminato.

“Da anni - commenta Gaetano Mazzola, segretario aziendale della Cisl Fp Palermo Trapani all’Asp - sosteniamo la necessità di dare certezze ai lavoratori precari che assicurano servizi indispensabili in un’azienda di queste dimensione e di questo rilievo. Si sta attuando quello che noi avevamo chiesto sin dall’inizio, secondo un percorso virtuoso che valorizzi le professionalità di questi dipendenti”.

La Cisl Fp sottolinea come questo sia un risultato importante, “frutto di un impegno evidente dei vertici aziendali che hanno mantenuto gli impegni assunti con i sindacati confederali”. “È un’importante passo avanti - chiosa Mazzola -  di un processo che deve riguardare tutti i lavoratori precari. Continueremo a lavoratore affinché entro quest’anno si completi l’iter, secondo gli accordi sanciti a ottobre del 2019 fra i sindacati confederali, i vertici dell’Asp e l’assessorato regionale alla Salute e anche in relazione a eventuali modifiche normative in materia”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

  • Sospetto caso di Coronavirus, mascherine e fuggi fuggi al pronto soccorso del Cervello

Torna su
PalermoToday è in caricamento