Vertenza Sirti, i lavoratori tornano a sperare: sospesi i licenziamenti

Lo rende noto la Uilm dopo il vertice convocato al ministero dello Sviluppo economico. L'azienda aveva annunciato pesanti tagli a livello nazionale: 40 esuberi solo a Carini

Sospesa la procedura di licenziamento collettivo alla Sirti. Lo rende noto la Uilm dopo il vertice convocato al ministero dello Sviluppo economico. Una prima vittoria dei lavoratori dopo che l'azienda aveva annunciato il licenziamento di 833 dipendenti a livello nazionale su un totale di 3.600. Nello stabilimento di Carini si parla di 40 esuberi.

"Una sospensione di dieci giorni però - spiega il sindacato - le parti si incontreranno il prossimo 21 marzo in Assolombarda a Milano dove si deciderà se e come proseguire". 

"E’ un primo risultato, il settore della telefonia non in è crisi. Non si può scaricare sui lavoratori il sistema degli appalti e subappalti sempre più al ribasso. È necessario che il governo intervenga - dice Francesco Parisi della Uilm Palermo - “Siamo ancora lontani da una soluzione, abbiamo però ottenuto la sospensione dei licenziamenti e abbiamo adesso la possibilità di riaprire il tavolo negoziale per trovare soluzioni alternative”

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Meglio aspettare un altro po'

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La loggia segreta di Castelvetrano, lo sfogo che incastra Cascio: "Quello mi dice il discorso"

  • Cronaca

    Bellolampo, rimane col braccio incastrato nel nastro trasportatore: operaio si frattura il polso

  • Politica

    Rifiuti, proposta dell'Anci: "Tari nella bolletta della luce per evitare il dissesto dei Comuni"

  • Cronaca

    In diecimila in piazza per ricordare le vittime di mafia: "Uniti si vince"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

  • Scoperta loggia segreta che condizionava la politica: 27 arresti, c'è Francesco Cascio

Torna su
PalermoToday è in caricamento