I sindacati degli inquilini ai Comuni: "Rinnovare accordi per i canoni di locazione"

Sunia, Sicet e Uniat si rivolgono all'amministrazione di Palermo ma anche a quelle di Altofonte, Bagheria, Capaci, Ficarazzi, Isola delle Femmine, Misilmeri, Monreale, Montelepre, Torretta, Trabia e Villabate

Sunia, Sicet e Uniat sollecitano il rinnovo degli accordi territoriali dei comuni ad alta "tensione abitativa" in provincia di Palermo. Gli 11 comuni interessati, oltre alla stessa città di Palermo, sono: Altofonte, Bagheria, Capaci, Ficarazzi, Isola delle Femmine, Misilmeri, Monreale, Montelepre, Torretta, Trabia, Villabate.

Emergenza casa, nel 2018 a Palermo 1.151 sfrattati

I sindacati degli inquilini e degli assegnatari palermitani Sunia, Sicet e Uniat hanno chiesto unitariamente ai sindaci degli 11 comuni di convocare le parti per rinnovare gli accordi sui canoni di locazione concordati. ''Siamo in forte ritardo. La convenzione sottoscritta nell'ottobre 2016 al ministero Infrastrutture e Trasporti e recepita con un decreto il 16 gennaio 2017, comportava il rinnovo degli accordi territoriali - dichiarano i segretari del Sunia, Sicet e Uniat Palermo Zaher Darwish, Mario Bommarito e Rino Di Dia - Sono passati due anni e quattro mesi dalla pubblicazione del decreto e ancora a Palermo non è stato sottoscritto nessun nuovo accordo''.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Incidente a Terrasini, scontro auto-moto: morto 38enne, grave una donna

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

Torna su
PalermoToday è in caricamento