Sicily by Car compie 55 anni, Dragotto: "Nel 2020 nel segmento Star della Borsa"

Nata nel 1963 è la prima compagnia di autonoleggio nazionale a capitale interamente italiano, conta una flotta di 20.000 vetture, oltre 55 uffici distribuiti in tutta la Penisola e circa 500 collaboratori

Il patron Tommaso Dragotto e la moglie

“Fantasticare sul futuro” questa la frase magica che ha ispirato Tommaso Dragotto al timone di Sicily by da ben 55 anni, un primato festeggiato ieri al Teatro Massimo con uno straordinario spettacolo dei “Kataklò Athletic Dance Theatre”. Nata nel 1963 Sicily by Car, la prima compagnia di autonoleggio nazionale a capitale interamente italiano, conta oggi una flotta di 20.000 vetture, oltre 55 uffici distribuiti in tutta la Penisola e circa 500 collaboratori.

Il futuro della Società è in costante evoluzione: gli oltre 1.200 ospiti hanno conosciuto in anteprima i nuovi obiettivi del presidente Dragotto che ha chiamato con sé la moglie, Marcella Cannariato Dragotto, per condividere insieme al pubblico i nuovi traguardi: espansione internazionale con focus nell’Europa dell’Est – dove Sicily by Car annovera di già 5 uffici diretti in Albania -, strategie mirate sulla mobilità ecologica con vetture 100% elettriche ad alta autonomia di percorrenza e, novità assoluta, la quotazione nel segmento Star del mercato Mta di Borsa Italiana nel 2020.

Per Sicily by Car un futuro ricco di importanti prospettive che, inevitabilmente, avranno un positivo impatto a ricaduta sullo sviluppo dell’economia del territorio, la Sicilia, da sempre al centro delle attenzioni di Tommaso Dragotto, profondamente legato alla sua terra natia, per la quale si è speso in prima persona. Numerose, infatti, le operazioni di mecenatismo culturale, artistico e di significativa valenza sociale, tutte convergenti nelle attività della Fondazione che porta il suo nome. Tra gli ospiti della serata anche alcuni invitati speciali che il presidente Dragotto ha voluto coinvolgere personalmente: le ragazze della comunità "Piccole donne", associazione che si occupa di vittime della violenza, gli studenti del Conservatorio ex Bellini di Palermo nonché una delegazione di studenti stranieri dell'Università cittadina.

Ospiti della serata il governatore Nello Musumeci, numerosi assessori e onorevoli regionali, il sindaco Leoluca Orlando, autorità politiche nazionali, civili e militari. Tantissimi anche gli ospiti intervenuti dall’estero, broker, tour operator e grandi partner internazionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Mi rivolgo a tutte le istituzioni qui presenti perché il miglior modo di festeggiare questi 55 anni della Sicily by Car è quello di guardare al futuro e intendo il futuro dei nostri giovani ed il futuro della nostra terra - commenta Tommaso Dragotto - Dobbiamo avere la certezza che quest’isola diventi la patria della professionalità e del business affinché i giovani possano finalmente restare in Sicilia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento