Vetrine internazionali per le piccole imprese siciliane, un bando per promuovere l'export

Spazi di promozione del "made in Sicily" da Milano a Shangai, da Bologna a Dubai, da Bolzano a Norimberga. Possono fare domanda le aziende dei settori agroalimentare, biologico, fashion, sistema casa, artigianato e nautica

Accedere ad alcune tra le più prestigiose vetrine fieristiche nazionali e mondiali in programma dal 6 settembre al 15 febbraio 2020. E’ questo lo scopo dell'avviso della Regione, pubblicato dal dipartimento delle Attività produttive nell’ambito del Po Fesr Sicilia 2014/20. Destinatari: piccole e medie imprese, reti di aziende, consorzi e società consortili che abbiano sede legale o unità operativa nell’Isola.

Il bando prevede progetti di promozione dell’export e la realizzazione di iniziative volte all’internazionalizzazione delle imprese individuate su base territoriale o settoriale. Possono accedervi aziende dei settori agroalimentare, biologico, fashion, sistema casa, artigianato e nautica. Sono esclusi, invece, i settori della pesca, dell’acquacoltura e quelli del settore della produzione primaria dei prodotti agricoli. Le fiere oggetto del bando si svolgeranno in Italia ma anche all'estero: da Milano a Shangai, da Bologna a Dubai, da Bolzano a Norimberga.

"La promozione dell’agroalimentare, artigianale e biologico 'made in Sicily' - sottolinea il presidente della Regione Nello Musumeci - costituisce un elemento imprescindibile per il pieno rilancio dell’economia imprenditoriale dell’Isola. Da sempre, le manifestazioni fieristiche offrono l’opportunità per aprirsi ai mercati economici più eterogenei, consentendo di alimentare il crescente desiderio di Sicilia che, in quest’ultimo periodo, si registra in ogni angolo del pianeta".

È ammessa la domanda a più manifestazioni, ma sarà garantita la partecipazione a un massimo di tre eventi. Il dipartimento delle Attività Produttive coprirà le spese relative all’affitto dell’area espositiva, all’allestimento e all’arredamento degli stand e all’iscrizione delle imprese selezionate nel catalogo della manifestazione. Le istanze vanno inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata: dipartimento.attivita.produttive@certmail.regione.sicilia.it.

Le fiere per le quali è possibile presentare la domanda di partecipazione sono: Golosaria di Milano (in programma dal 26 al 28 ottobre, per il settore agroalimentare), con scadenza per la presentazione dell’istanza fissata al 30 agosto; Fhc Shanghai (dal 12 al 14 novembre 2019,  agroalimentare), 30 settembre; Biolife di Bolzano (dal 22 al 24 novembre, agroalimentare e biologico), 30 settembre; Big Five di Dubai (dal 25 al 28 novembre, sistema casa), 30 settembre;  Artigianato in fiera di Milano (dal 30 novembre all’8 dicembre, agroalimentare e artigianato), 30 settembre 2019; Nautic di Parigi (dall’8 al 16 dicembre, nautica), 30 settembre; Sial Middle East di Adu Dhabi (dal 9 all’11 dicembre, agroalimentare), 30 settembre; Boot di Dusseldorf (dal 18 al 26 gennaio 2020, nautica), 30 settembre; Biofach di Norimberga (dal 12 al 15 febbraio 2020, agroalimentare e biologico), il 30 ottobre. Sono scaduti il 2 agosto scorso, invece, i termini di presentazione delle domande alle fiere Sana di Bologna (dal 6 al 9 settembre, agroalimentare e biologico); White di Milano (dal 19 al 22 settembre, fashion; World Food Moscow di Mosca (dal 24 al 27 settembre, agroalimentare).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento