domenica, 20 aprile 20℃

Fincantieri, in arrivo nuova commessa: operai al lavoro da novembre a febbraio

Si tratta della trasformazione di una nave da crociera, la "Saga" della compagnia "Bleu de France", dal valore di 15 milioni di euro. Cisl e Fim soddisfatti. "Ora attendiamo gli interventi della Regione su bacini di carenaggio"

Redazione29 settembre 2011

E’ stata firmata a Roma nella sede del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, la cassa integrazione in deroga fino al 31 dicembre per 470 lavoratori dello stabilimento Fincantieri. A darne notizia è la Fim Cisl che insieme alla Fiom Uilm e Ugl ha siglato l'intesa con il Ministero, Regione e Italia Lavoro. La firma giunge nel giorno della conferma di una nuova commessa per Fincantieri, si tratta della trasformazione di una nave da crociera, la “Saga” della compagnia “Bleu de France”, dal valore di 15 milioni di euro.

“Per i lavoratori di Fincantieri – spiegano Mimmo Milazzo segretario generale Cisl Palermo e Nino Clemente componente della segreteria provinciale della Fim Palermo – la commessa si traduce in 75 mila ore di lavoro che li vedrà impegnati dal 7 novembre fino a fine febbraio. Siamo soddisfatti della sigla del contratto – aggiungono – ora attendiamo gli interventi annunciati dalla Regione per i bacini di carenaggio, come la gara d'appalto che era attesa per il mese di settembre, e le iniziative di rilancio da Fincantieri”.

Annuncio promozionale

Milazzo e Clemente concludono: “Auspichiamo sia davvero l'inizio di un periodo di rilancio che passi attraverso l'arrivo di altre commesse che valorizzino le professionalità dello stabilimento palermitano, la società deve impegnarsi a portare avanti i tre rami dell'attività svolta nel cantiere, la costruzione la trasformazione e la riparazione”.
 

Mimmo Milazzo
Montepellegrino
fincantieri

Commenti