I negozi come ponte tra passato e futuro, un premio per 37 attività storiche

L’iniziativa è di Confcommercio insieme alla Fondazione Salvare Palermo, all’associazione Cassaro Alto, al progetto Policoro e alla cooperativa Terradamare. Riceveranno anche la "tessera preziosa del mosaico Palermo"

Trentasette imprese di Palermo e provincia riceveranno il riconoscimento di “Negozio Storico” nel corso di una manifestazione che si svolgerà al Grand Hotel Borsa domenica 17 novembre alle 10.30. L’iniziativa è di Confcommercio Palermo insieme alla Fondazione Salvare Palermo, all’associazione Cassaro Alto, al progetto Policoro di Palermo e alla cooperativa Terradamare e con il patrocinio del Comune che consegnerà ai titolari delle 37 attività imprenditoriali anche la "tessera preziosa del mosaico Palermo".

Alla premiazione saranno presenti il sindaco Leoluca Orlando e la presidente di Confcommercio Palermo Patrizia Di Dio.

Il riconoscimento di “negozio storico” va a quelle attività che hanno almeno 50 anni di vita e che "nel tempo hanno conservato la loro identità gestionale e la loro sede e hanno avuto la capacità di rinnovarsi per resistere sul mercato senza tuttavia perdere il legame con la tradizione".

Già lo scorso anno erano stati premiati i primi 50 negozi storici della città. Quest’anno il “censimento” è stato esteso anche alla provincia e fra le 37 imprese premiate ce ne sono quattro di Termini Imerese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Via Libertà, colpo da Louis Vuitton: spaccano la vetrina a mazzate e rubano borse e abiti

Torna su
PalermoToday è in caricamento