Nasce il coordinamento di Assohotel Palermo, Marco Mineo nominato responsabile

Otto gli imprenditori del settore turistico-ricettivo associati a Confesercenti che ne fanno parte. Un polo congressuale per aumentare le presenze in città durante la bassa stagione e il contrasto alle strutture abusive alcune delle priorità da affrontare

Nasce il coordinamento di Assohotel Palermo, la categoria che opera in rappresentanza degli operatori del settore turistico-ricettivo associati a Confesercenti. A farne parte, otto imprenditori alberghieri che hanno nominato come responsabile Marco Mineo, amministratore dell’hotel Villa D’Amato e del Palm Beach di Cinisi. “Ringrazio - dice Marco Mineo – i miei colleghi per questa nomina, ulteriore incentivo per lavorare in modo propositivo. Fisseremo una scala di priorità da affrontare, puntando quotidianamente alla valorizzazione del settore turistico-ricettivo, chiave dell’economia della nostra città”. 

Compongono il coordinamento Andrea Stancato (Hotel Mercure), Antonio Mancuso (Astoria Palace Hotel), Michele Bellavista (Hotel Garibaldi), Adriana Sole (Palazzo Brunaccini), Cristiano Giorgio (Hotel Vecchio Borgo), Vicio Sole (F.Ponte Spa), Chiara Buonamente (Palazzo Sitano).  “Il nuovo coordinamento di Assohotel - dice Francesca Costa, presidente di Confesercenti Palermo - rappresenta un valore aggiunto per noi. Il nostro territorio è naturalmente vocato al turismo e può essere meta dei visitatori tutto l’anno, per questo l’obiettivo è di concretizzare nuove idee e proposte per le imprese del settore ricettivo”.  

“Si tratta di strutture che a Palermo mettono a disposizione più di 700 camere, per un totale di oltre 1500 posti letto – spiega Salvo Basile, coordinatore di Assoturismo Sicilia di Confesercenti – una rappresentanza importante delle imprese alberghiere in città. Il nuovo coordinamento darà un contributo prezioso alla nostra associazione per ridisegnare il futuro modello di sviluppo turistico nel capoluogo siciliano”. 

La realizzazione di un polo congressuale che aumenterebbe le presenze in città durante la bassa stagione, il contrasto alle strutture abusive, la destinazione degli introiti dell’imposta di soggiorno, l’accelerazione dei lavori sul trasporto ferroviario, la maggiore sinergia tra i soggetti coinvolti nell’organizzazione dell’offerta turistica tra i temi principali che il coordinamento vuole affrontare.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

Torna su
PalermoToday è in caricamento