Ksm, a Palermo l’Ugl interviene a tutela delle guardie giurate: "Accordo aziendale penalizzante"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

In data 16 febbraio, si sono svolte a Palermo città e all'aeroporto Falcone Borsellino, due assemblee delle Guardie Giurate della KSM, aderenti e non, alla sigla sindacale Ugl Sicurezza Civile, unica sigla sindacale a non avere firmato l'accordo aziendale, a seguito di una mobilità che ha visto il licenziamento di 50 lavoratori.

"Ci troviamo di fronte ad una situazione inverosimile, - dichiara il Reggente Provinciale di Palermo Fabrizio Geraci- che vede coinvolte Guardie Giurate, alcune di esse già provenienti da un'altra mobilità, che saranno licenziate il 22 di questo mese, senza nemmeno il preavviso previsto.

"L'Ugl Sicurezza civile - conclude Geraci - ha messo a disposizione l'ufficio vertenze per tutti i lavoratori interessati anche non iscritti, per dare la possibilità a tutti i lavoratori di difendersi, mettendo in campo tutte le procedure necessarie a tutela degli stessi".

Torna su
PalermoToday è in caricamento