Imu per la prima casa in tre rate: a Palermo aliquota 4,8 per mille

Decise le date per il versamento dell'imposta municipale unica. Si dovrà pagare il 16 giugno, il 16 settembre e il 16 dicembre. Ecco come calcolare la somma da sborsare

Decise le date per il versamento dell'Imu per la prima casa. L'imposta municipale unica dovrà essere pagata in tre rate: 16 giugno, 16 settembre e 16 dicembre. A stabilirlo un emendamento del relatore al decreto legge di semplificazione fiscale. Nella prima e nella seconda rata si verseranno i primi due terzi dell'imposta calcolata applicando l'aliquota di base e la detrazione prevista. A saldo l'imposta complessivamente dovuta per l'intero anno con conguaglio sulle precedenti rate.

Con l'Imu, il comune di Palermo intende arrivare a una quota di quasi 91 milioni di euro di nuove entrate. Ma quanto costerà ai singoli cittadini l'imposta per la casa? Ecco una breve guida per il calcolo. Bisogna dapprima trovare il valore imponibile, ottenendolo tramite la rendita catastale. Occorre quindi richiedere la visura catastale così da possedere il valore di rendita al quale deve essere applicato un aumento del 5 per cento.
Successivamente il dato va moltiplicato per un indicatore che dipende dalla categoria catastale di appartenenza dell'immobile. Quest'ultimo valore, infine, deve essere moltiplicato per l'aliquota ridotta stabilita dal Comune ovvero il 4,8 per mille per le prime abitazioni e il 9,6 per mille per le seconde.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento