Nuova proprietà per Villa Igiea, Excelsior e Grand Hotel delle Palme, la Cisl: "Vigileremo"

Tutte le strutture sono attualmente in capo alla società Acqua Marcia Turismo, in concordato preventivo. Mimma Calabrò, segretario generale Fisascat Cisl Sicilia: "Si garantisca il mantenimento occupazionale e redditizio di tutti i lavoratori impegnati nei tre alberghi"

Grand Hotel Villa Igiea

Cambio di passo per tre degli hotel più importanti della città. La cisl ha reso noto che ieri "sono pervenute le comunicazioni di apertura delle procedure di cessione del Mercure Excelsior, aggiudicato alla Luxury Private Properties, del Grand Hotel delle Palme 'pre aggiudicato' alla società Argonauti srl e del Grand Hotel Villa Igiea 'pre aggiudicato' alla Rocco Forte & family". Tutte le strutture sono oggi in capo alla società Acqua Marcia Turismo in concordato preventivo.

Abbiamo già formulato richiesta di incontro per esperire l'esame congiunto - afferma Mimma Calabrò, segretario generale Fisascat Cisl Sicilia - e attendiamo la data affinché si possano espletare le procedure per garantire il mantenimento occupazionale e redditizio di tutti i lavoratori impegnati nei tre alberghi. Attenzioneremo ogni dettaglio a partire dal piano industriale futuro affinchè le tre strutture ricettive, di grande importanza per valore storico e patrimonio culturale, possano essere rilanciate in modo da essere punto di riferimento del turismo di elite per il settore. Negli ultimi anni, i lavoratori e la società hanno mantenuto attive le strutture, anche se faticosamente, grazie ad enormi sacrifici anche rispetto agli istituti pregressi. Auspichiamo che i nuovi piani industriali abbiano una forte caratterizzazione di politiche di destagionalizzazione - conclude la Calabrò - volano non solo per l'incremento del turismo,ma anche per lo sviluppo del commercio e dei servizi”.


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Cambi e passaggi continui...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Raddoppio ferroviario, via ai lavori: "Entro il 2025 Palermo-Catania in treno in un'ora e 45 minuti"

  • Politica

    L'Amat vuole mettere le ali: idrovolanti per raggiungere l'aeroporto

  • Economia

    Futuro a rischio per lo storico bar Lux, lì Boris Giuliano sorseggiò il suo ultimo caffè

  • Economia

    Da una vita in piazza Borsa, il confettificio Veniero si arrende alla Ztl: “Ci trasferiamo, qui non passa più nessuno”

I più letti della settimana

  • Tragedia al Villaggio, ragazza si suicida lanciandosi dal balcone

  • Scoperta loggia segreta che condizionava la politica: 27 arresti, c'è Francesco Cascio

  • Schiaffo al clan di San Lorenzo, 10 arresti: "Preso anche il re dello spaccio allo Zen"

  • Ragazza va in bagno, poi esce con le vene tagliate: paura in un bar in zona via Libertà

  • Scoperta loggia supersegreta, ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Papà non legge messaggio sul gruppo Whatsapp, bimbo di 8 anni escluso dalla gita

Torna su
PalermoToday è in caricamento