Hotel delle Palme, c'è l'accordo: ok al piano per salvare 35 lavoratori

L'intesa prevede che le misure di salvaguardia scatteranno non appena verranno completati i lavori di ristrutturazione dell'albergo che presumibilmente saranno conclusi entro 18-24 mesi. La soddisfazione dei sindacati

Via libera al piano per salvaguardare il personale dell’Hotel delle Palme e i lavoratori indiretti impiegati nelle attività gestite in appalto riguardanti l'housekeeping e la manutenzione. Sono 35 i lavoratori interessati dall’accordo che è stato siglato oggi al Centro per l’impiego di Palermo, alla presenza dei sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil e della società che gestisce la struttura, la Zyz Srl.

L'intesa prevede misure di salvaguardia non appena verranno completati i lavori di ristrutturazione che presumibilmente saranno conclusi entro 18/24 mesi. La comunicazione ai sindacati era arrivata lo scorso 11 gennaio e prevedeva la chiusura dell’attività dal 1 febbraio.  

In un primo tempo sono stati 27 i licenziamenti annunciati, ma in base all’accordo questo personale avrà diritto di prelazione al termine dei lavori e sarà riassunto alle medesime condizioni economiche e normative. L’azienda si è impegnata anche a estendere lo stesso diritto di precedenza a cinque lavoratori della società Nuove tecnologie fornitrice dei servizi in appalto. La società ha messo inoltre per iscritto l'intenzione di assumere a tempo determinato, per massimo sei mesi, tre lavoratori della Nuove tecnologie se avranno ancora necessità di raggiungere i requisiti per la pensione. In alternativa all’obbligo dell’assunzione la società potrà erogare un incentivo all’esodo pari a sei mensilità lorde.

Soddisfazione espressa dalle organizzazioni sindacali per avere comunque garantito un percorso di salvaguardia. I segretari generali di Uiltucs Sicilia e Fisascat Sicilia, Marianna Flauto e Mimma Calabrò e la segretaria della Filcams Laura Di Martino spiegano che "dopo vari incontri in cui sembrava che le nostre  posizioni rispetto a quelle dell'azienda fossero veramente distanti, oggi siamo riusciti a trovare un accordo che tiene conto delle richieste avanzate al tavolo garantendo il diritto alla riassunzione a tutti i lavoratori dell'Hotel delle Palme alle stesse condizioni economiche e normative, senza il periodo di prova, anche ai lavoratori impiegati nell'appalto di governamento e manutenzione. Abbiamo previsto anche incontri semestrali di aggiornamento per potere monitorare lo stato di avanzamento dei lavori".

 "L'accordo siglato fra la società Zyz e le organizzazioni sindacali per i lavoratori diretti e indiretti dell'Hotel delle Palme - ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando - è una buona notizia innanzitutto per i lavoratori stessi e poi perché conferma che l'impresa turistica a Palermo È in forte crescita attraendo investimenti e garantendo occupazione". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ottimo, no?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La loggia segreta di Castelvetrano, lo sfogo che incastra Cascio: "Quello mi dice il discorso"

  • Cronaca

    Bellolampo, rimane col braccio incastrato nel nastro trasportatore: operaio si frattura il polso

  • Politica

    Rifiuti, proposta dell'Anci: "Tari nella bolletta della luce per evitare il dissesto dei Comuni"

  • Cronaca

    In diecimila in piazza per ricordare le vittime di mafia: "Uniti si vince"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

  • Scoperta loggia segreta che condizionava la politica: 27 arresti, c'è Francesco Cascio

Torna su
PalermoToday è in caricamento