Confartigianato Palermo ha un nuovo segretario: è Giovanni Rafti

Prende il posto di Marcello Vizzini, oggi in pensione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Giovanni Rafti, 45 anni, palermitano, è il nuovo segretario di Confartigianato Palermo. Prende il posto di Marcello Vizzini, oggi in pensione. Dallo luglio dello scorso anno nominato vice segretario, oggi Rafti inizia ufficialmente il suo cammino da segretario in un’associazione dove ha fatto il suo ingresso ben 17 anni fa. Ha da sempre seguito le varie categorie artigiane, con una particolare attenzione verso le attività sindacali e la tutela delle imprese nei vari settori.

Responsabile dello sportello di abilitazione Consip nell’ambito del mercato elettronico della Pubblica Amministrazione, ha sempre fornito un importante supporto nella fase di compilazione dei cataloghi elettronici e nella fase di abilitazione delle imprese artigiane.  È stato vincitore, per la categoria “sportelli in rete” del Premio Mepa 2010, un riconoscimento promosso dal ministero dell'Economia e delle Finanze e dal Consip.

“Il mio obiettivo è, come d’altronde è sempre stato – dice il nuovo segretario Giovanni Rafti – quello di supportare le imprese nell’arco di tutta la loro vita, dall’avviamento alle varie tappe necessarie alla loro crescita. Il mio ruolo oggi ha sicuramente una sfaccettatura differente rispetto al passato, siamo nell’era dell’innovazione tecnologica, del mondo digitale ed è giusto che le nostre imprese vengano informate e supportate a dovere anche in questa nuova fase. Il mio impegno sarà massimo, sin da subito, anche su questo fronte”.

“La nostra associazione da oggi ha un nuovo segretario – dice Giuseppe Pezzati, presidente provinciale di Confartigianato Palermo –. Le nostre imprese potranno contare su una figura giovane, dinamica, da sempre attenta alle esigenze dei nostri associati. Insieme alla giunta esecutiva, auguro a Giovanni Rafti, ormai da 17 anni con noi, un buon lavoro e un ottimo proseguimento della sua carriera”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento