Fiat di Termini, faccia a faccia tra Lombardo e Di Risio

Il presidente della Regione ha incontrato il patron della Dr Motor, l'azienda molisana chiamata a subentrare nello stabilimento. Previsto un presidio di 500 lavoratori davanti a Palazzo d'Orleans

Nuova puntata oggi della telenovela Fiat. Questo pomeriggio è previsto un faccia a faccia a Palazzo d'Orleans, sede della presidenza della Regione, tra il governatore Raffaele Lombardo e Massimo Di Risio, patron della Dr Motor, l'azienda automobilistica molisana, capofila delle imprese chiamate a subentrare alla Fiat nello stabilimento di Termini Imerese.

Nei giorni scorsi il ministro allo Sviluppo economico Corrado Passera aveva dato all'azienda quindici giorni di tempo per dimostrare di esserne in grado, dopo l'evidenza di forti difficoltà finanziarie. Gli operai attenderanno in piazza l'esito della riunione. Cinquecento metalmeccanici arriveranno a bordo di pullman e auto per un presidio davanti al palazzo della Regione. Una nuova protesta dopo giorni di sit-in, volantinaggi e occupazioni che hanno interessato le sedi dell'Agenzia delle entrate, della Serit, della Banca d'Italia e di istituti di credito, nonché la stazione di Termini Imerese e l'autostrada Palermo-Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • "Palestra trasformata in un ambulatorio del doping", 4 arresti e 16 indagati

  • Reddito cittadinanza, il caso di una coppia di Palermo: "Mentono al Fisco, card sequestrata"

  • Quando Totò Riina fu arrestato: "In carcere le guardie gli urlavano 'Stai zitto, prigioniero'"

  • Calogero non ce l'ha fatta: morto il 27enne malato di linfoma che ha commosso l'Italia

Torna su
PalermoToday è in caricamento