Commercio, ok della Regione all'abilitazione a distanza

I corsi professionali svolti in altre regioni in modalità Fad saranno riconosciuti. Lo stabilisce una circolare firmata dall’assessore alle Attività produttive Mimmo Turano: "Primo passo per adeguare il sistema della formazione alle recenti normative nazionali"

I corsi professionali abilitanti all’esercizio del commercio nel settore alimentare e allo svolgimento dell’attività di rappresentante di commercio e di agente di affari in mediazione, svolti in altre regioni in modalità Fad (formazione a distanza) saranno riconosciuti dalla Regione Siciliana. Lo stabilisce una circolare firmata dall’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano. Il decreto n. 581 del 16 dicembre 2014 che regola l’organizzazione dei corsi abilitanti in Sicilia non prevedeva, infatti, lo svolgimento della formazione a distanza o online, cosa che invece è possibile nelle altre regioni. Attualmente i soggetti riconosciuti dall’assessorato delle Attività produttive possono organizzare e svolgere corsi professionali abilitanti per l’esercizio dell’attività di commercio nel settore merceologico alimentare e per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, corsi per l’esercizio dell’attività di agente e rappresentante di commercio e per l’attività di agente di affari di mediazione.

“In questo modo - spiega l’assessore Turano - intendiamo fare un primo passo per adeguare il sistema della formazione nel commercio alle più recenti indicazioni normative nazionali e alle esigenze di un settore in costante mutamento. Intanto, saremo nelle condizioni di garantire i principi di reciprocità che consentono una libera circolazione di titoli e requisiti sul territorio nazionale ed europeo”. La formazione a distanza - che dovrebbe essere a breve introdotta anche nell'Isola per garantire un livello formativo e professionale omogeneo e coerente su tutto il territorio nazionale - è comunque esclusa per materie particolarmente delicate come salute, sicurezza, informazione e tutela del consumatore, nonché per le materie riguardanti gli aspetti igienico/sanitari e per le materie che prevedono attività di laboratorio o di esercitazione con attrezzature.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in moto, morto cuoco palermitano di 36 anni a Padova

  • Polizzi Generosa, netturbino morto folgorato: colpito da un fulmine mentre lavorava

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • E' morto il fratello di Franco Franchi: per più di 30 anni gestì il bar di via Cavour

  • Un'intera strada rubava la luce: scoperti 8 mila metri quadri di costruzioni abusive a Carini

  • Ex imprenditore trovato morto in casa, giallo a Terrasini: indagano i carabinieri

Torna su
PalermoToday è in caricamento