Confartigianato e Yous Milano fanno squadra: al via la formazione per gli operatori turistici

L'obiettivo dell'accordo è migliorare l’accoglienza nelle strutture ricettive favorendo così l’incremento del flusso turistico in Sicilia. Il presidente Pezzati: "Essendo più preparati, attraenti e competitivi, potremo sfruttare meglio le potenzialità che già abbiamo"

Confartigianato Imprese e Yous Milano fanno squadra per migliorare la qualità dell’accoglienza nelle strutture ricettive dell’Isola: siglato un accordo che consentirà agli operatori del settore di migliorare la loro formazione ed essere vincenti e attraenti favorendo così l’incremento del flusso turistico in Sicilia. La firma, tra il presidente regionale Giuseppe Pezzati e il consulente delle attività formative di Yous, Antonio Cannella è avvenuta nella sede di Confartigianato Sicilia.

Due le iniziative che Yous intende avviare e brandizzare, in comunione con Confartigianato Sicilia, per tramite della categoria Confartigianato Turismo e Spettacolo. La prima riguarda l’attività di formazione professionale. Due, inizialmente, i corsi in calendario destinati a inoccupati e/o disoccupati: 50 ore di formazione professionale modulo base per “Gestori di B&B e strutture extralberghiere” e 50 ore di formazione professionale modulo avanzato per “Addetto al booking ed all’accoglienza turistica”. Seguiranno poi ulteriori corsi di approfondimento altamente professionalizzanti. Il format fidelizza i partecipanti al modulo base che avranno priorità di iscrizione alla varietà di corsi avanzati che via via si andranno programmando.

La seconda iniziativa riguarda invece attività di informazione di settore, autofinanziata, organizzata congiuntamente da Yous e Confartigianato Sicilia. Il progetto prevede giornate di studio/workshop suddivise in 5 incontri da 6 ore ciascuno, altamente professionalizzanti, che mirano essenzialmente a trasferire l’importanza de “La Qualità dell’Accoglienza”. In quest’ambito i partecipanti entrano in diretto contatto con gli addetti del settore e con le aziende. 

“Da tempo, ormai, guardiamo con particolare attenzione al settore turistico – dice il presidente regionale di Confartigianato Giuseppe Pezzati –, per noi punto di partenza irrinunciabile per una ritrovata crescita economica. Se riusciamo ad essere più preparati, attraenti e competitivi, possiamo sfruttare le potenzialità che già abbiamo in Sicilia senza inventarci nulla ma facendo ripartire il percorso economico dell’Isola. Più turismo e più occupati e più lavoro per le nostre imprese. Crediamo molto nella formazione e ci uniamo con grande fiducia a Yous Milano per sviluppare meglio le nostre potenzialità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È una grande opportunità per i nostri territori – spiega Andrea Di Vincenzo, segretario regionale di Confartigianato Sicilia –. dato che, in ogni provincia, stanno partendo dal buon esempio di Palermo, le categorie di Turismo e Spettacolo. Dopo il capoluogo, anche a Siracusa è già stata istituita la categoria. E proprio dai nostri associati è nata l’esigenza di pensare a una formazione di qualità, per promuovere una migliore accoglienza nell’ambito del turismo. Questo accordo con Yous si muove proprio in questa direzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ponte Oreto, ragazza si suicida lasciandosi cadere nel vuoto

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Furti di gasolio in discarica, coinvolti dipendenti Rap: i nomi degli arrestati

Torna su
PalermoToday è in caricamento