Banche, al via i congressi della Fabi siciliana

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Ai nastri di partenza la nuova stagione congressuale nazionale del sindacato Fabi, primo sindacato dei bancari in Italia, a partire dal 4 ottobre, e anche in Sicilia, dove il sindacato è fortemente radicato e rappresentativo.

“La classe dirigente del sindacato nell’isola ha dimostrato di essere all’altezza della situazione tant’è che la Fabi ha raggiunto traguardi insperati. Ci sarà sicuramente qualche ricambio. Chi vuole operare fattivamente nella nostra Organizzazione trova sicuramente lo spazio ideale e nessuna strada gli è preclusa. Siamo un sindacato aperto e lo abbiamo da sempre dimostrato”. Dice Carmelo Raffa, storico dirigente Nazionale della Fabi, che aggiunge, “a conclusione delle assemblee congressuali dell’isola forniremo il quadro dell’assetto del nostro quadro sindacale. Con Ragusa il 5 di ottobre, il 6 di ottobre Messina e con Catania il 7 di ottobre, si concluderà il primo traguardo a cui seguiranno, Agrigento il 29 novembre, Caltanissetta sempre il 29 novembre, Trapani il 30 novembre, Palermo il primo dicembre e infine Siracusa il 2 dicembre”.

"La stagione congressuale per un sindacato - conclude Filippo Virzì, portavoce dell’Ugl Sicilia - è un’occasione necessaria per fare bilanci, di confronto democratico, e per riprogrammare l’attività su tutto il territorio, il nostro sindacato augura un proficuo lavoro a tutti i delegati ai congressi Fabidelle province siciliane, auspicandoci sempre di mantenere retta la via fin qui tracciata con grande obiettività e competenza, dal segretario nazionale Lando Maria Sileoni. a tutela di tutti i lavoratori bancari, indipendentemente dai colori e dalle bandiere”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento