A Palermo l'assemblea dei conducenti di automezzi blindati del ministero della giustizia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Conducenti di automezzi blindati del ministero della giustizia riuniti a Palermo in una partecipata assemblea di Confintesa Funzione Pubblica. Il sindacato, rappresentato dal segretario generale Claudia Ratti, ha condiviso l’impegno di portare nelle sedi opportune la voce, per troppo tempo dimenticata, dei conducenti di automezzi blindati per il riconoscimento, tra l’altro, del lavoro usurante. A distanza di anni uomini di gran valore hanno silenziosamente guidato, e rischiato la vita, le autovetture di magistrati al servizio della nazione. Sono gli angeli custodi che sono stati spesso isolati dagli stessi colleghi e dalle autorità. Dalla terra in cui si è cruentemente manifestata la criminalità mafiosa parte la nuova rivendicazione di Confintesa FP che vede coinvolti, ancora una volta, personale demotivato per l’assenza di riconoscimento delle Istituzioni. E’ il filo conduttore delle tante battaglie di Confintesa FP a favore del personale che vuole lavorare in situazioni di sicurezza e con i giusti riconoscimenti.  

Torna su
PalermoToday è in caricamento