La proposta di Miccichè: "Stop ad autorizzazioni preventive, bloccano le imprese"

Il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, è intervenuto alla conferenza regionale sul commercio: "La Sovrintendenza di Palermo ha in giacenza 18 mila richieste di autorizzazioni, con il risultato che quasi 2 punti di pil della provincia sono chiusi nelle casseforti degli uffici"

"L'Italia é l'unico Paese al mondo in cui vige il sistema delle autorizzazioni preventive, dove bisogna, cioè, essere autorizzati a rispettare la legge. L'unica vera rivoluzione che si deve intestare la Sicilia è questa: eliminare il sistema delle autorizzazioni preventive che bloccano le imprese". Cosi il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, intervenendo alla VI conferenza regionale sul commercio.

Regione, dopo 20 anni la Sicilia riformerà il settore del commercio

Secondo Miccichè un esempio è dato dalla "Sovrintendenza di Palermo che ha in giacenza 18 mila richieste di autorizzazioni, con il risultato che quasi 2 punti di pil della provincia sono chiusi nelle casseforti degli uffici.. Abbiate il coraggio di lamentarvi -  ha detto lanciando un appello alle varie categorie produttive presenti all'incontro - dovete fare vostra questa battaglia e diventare martellanti con la politica. Solo cosi la Sicilia ha la possibilità uscire dalle secche in cui si trova".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Morte di Giuni Russo, le rivelazioni di Donatella Rettore in tv e la polemica: "Non dice la verità"

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

Torna su
PalermoToday è in caricamento