La boutique Alongi chiude dopo 39 anni, in via Ruggero Settimo aprirà un Lego Store

Un altro marchio storico abbasserà la saracinesca: il noto negozio d'abbigliamento per uomo tra circa tre mesi cesserà l'attività. Il titolare Giovanni Alongi, 82 anni, ha avuto una buona offerta e ha venduto: "Ho lavorato una vita. E' tempo di fermarsi"

L'ingresso della boutique

Un altro marchio storico dell'abbigliamento palermitano chiude i battenti. Il negozio Alongi in via Ruggero Settimo tra circa tre mesi abbasserrà la saracinesca. Il titolare Giovanni Alongi, 82 anni, ha avuto una buona offerta ed ha venduto l'attività. Dopo 39 anni la boutique lascerà il posto a un Lego Store, il negozio di mattoncini più famoso al mondo.

"Prima di aprire questa boutique ho lavorato 30 anni da Battaglia. Sono stanco - dichiara Giovanni Alongi a PalermoToday - e sereno. Ho lavorato una vita ed ho sempre fatto quello che andava fatto. E' tempo di fermarsi. Tra un paio d’anni potrebbe essere troppo tardi. Il cavallo buono si vende quando fa là buone cose".

Tra qualche giorno, all'interno del negozio comincerà la svendita totale della merce. "Aspettiamo - afferma il figlio Gianfranco - le autorizzazioni del Comune". Nella boutique si respira un'atmosfera rilassata nonostante tutto. Anche i due dipendenti di prima categoria che da almeno 15 anni lavorano come addetti alle vendite sono tranquilli e sorridenti. "Vanno e saranno tutelati - continuano padre e figlio - per noi sono persone di famiglia".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • ho 51 anni, della Palermo dei miei tempi del liceo è rimasto solo il sindaco....

    • Veramente hahah, pure io negli anni 80 facevo le elementari e c’era già Orlando

    • Ahahahahahahahaha.......... che ridere! Il pupo siciliano, hahahahahaha...... ..

    • Ahahah...bellissima questa...ahahah

  • Succede..

  • 6 commenti....2 deficienti e 4 intelligenti ! A voi la facile deduzione

  • una boutique non per l'operaio ma solamente per un persone che potevano spendere!!!???

    • Un paio di mutande 100€

    • Avatar anonimo di giuseppe
      giuseppe

      Bhe'.....ci sono negozi e negozi....gente e gente......ma tu pensi veramente che siamo tutti una cosa?

  • Conosco un po’ i signori Alongi chissà che offerta avranno ricevuto per mollare !!!!!si sono sistemati a vita il padre e. il figlio!!!

  • Barbisio, Dell'Oglio ed ora Alongi, marchi storici della Palermo di un tempo che sono scomparsi sconfitti dalla impari lotta con altro modo di vendere. Ma anche Hugony, Miraglia, Bellanca e Amalfi, Gulì ed altri marchi che ricordano i tempi andati del "salotto buono" di Palermo.

  • Avatar anonimo di giuseppe
    giuseppe

    Auguri vivissimi, ha resistito, e resistito bene, sempre fedele al suo ottimo standard, grande professionista, e purtroppo bisogna constare che la zona Politeama, fin dai primissimi del 2000 aveva cominciato a "spopolarsi" dei negozi piu' tradizionali che tanto lustro per molti anni diedero alla zona del centro di Palermo. Speriamo che il futuro non sia avaro di negozi altrettanto prestigiosi, anche se purtroppo la politica di questi anni e' sempre stata assoluta NEMICA della classe dei piccoli commercianti.

  • Avatar anonimo di Indignato
    Indignato

    Ho piacere, storicamente luogo di acquisto dei "boss" , come raccontavano anche le cronache, che per fortuna marciscono in carcere con il 41 bis. Avanti un altro.

Notizie di oggi

  • Mafia

    "La mafia è stata decapitata, Palermo non permetterebbe mai a Messina Denaro di fare il capo"

  • Politica

    Musumeci: "Per risollevare la Sicilia serve il bisturi, che sia una Pasqua di resurrezione"

  • Cronaca

    Pasqua di sangue in Sri Lanka, Orlando: "Vicino ai nostri concittadini cingalesi e tamil"

  • Cultura

    La Casa delle Farfalle resta aperta per le feste: a Pasqua e Pasquetta orario continuato

I più letti della settimana

  • "Mi stanno ammazzando": i boia spaccavano le ossa nella stanza degli orrori di via Imera

  • La banda dei falsi incidenti: mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, 42 arresti

  • Mutilavano gambe e braccia per truffare le assicurazioni, i nomi degli arrestati

  • Omicidio in zona via Notarbartolo, strangola la compagna dopo una lite e si costituisce

  • Uccisa dal compagno perché si è rifiutata di fare sesso: "L'ho strozzata con tutta la forza"

  • Incidente in via Lanza di Scalea, auto contromano si schianta contro moto: due feriti

Torna su
PalermoToday è in caricamento