La pasta Tomasello non cuoce più: industria fallita, all'asta mezzi e macchinari

Svanisce per sempre un pezzo di storia. Lo stabilimento di Casteldaccia è chiuso dal 2014. La procedura di offerta si svolgerà su internet dall’8 febbraio al 12 marzo: "Uccisi dalla crisi, questa è una ferita che difficilmente si chiuderà"

E' un'altra - l'ennesima - vittima della crisi. Cala il sipario sullo storico pastificio Tomasello, che per oltre un secolo ha prodotto pasta a Casteldaccia (esportandola anche all'estero). Con l’asta d’acquisto delle linee di lavorazione e produzione della pasta, provenienti dal fallimento del 2016 del Tribunale di Termini Imerese, svanisce definitivamente un pezzo di storia.

"Parlare della nostra azienda in questi termini - ha spiegato l’imprenditrice Margherita Tomasello al Giornale di Sicilia - riapre una ferita che difficilmente si chiuderà. Spesso penso se tutto questo poteva essere evitato, magari con un pizzico di coraggio in più. E' che tutto va contestualizzato in un periodo di grande crisi, difficoltà finanziaria, e stanchezza di combattere con un mercato difficile".

L’asta sarà curata da "Industrial Discount", il portale web del network "IT Auction", e sarà aperta fino al 12 marzo 2019. I beni si trovano nella sede storica di Casteldaccia e possono essere ispezionati su appuntamento. Sono compresi nel pacchetto - come spiega il Giornale di Sicilia - la linea di produzione per pasta Braibanti e Buhler, silos di accumulo per pasta zootecnica, macchina per il confezionamento Stiavelli, Braibanti, linea Buhler per la produzione di pasta corta; comprende, altresì, semirimorchi Acerbi, Schwarzmulle GT Trailor, muletti Jungheinrich, container, transpallet Hyster e molti altri lotti. La procedura di offerta si svolge su internet dall’8 febbraio.

Chiuso dal 2014, lo storico pastificio di Casteldaccia dava lavoro a 50 dipendenti. Fatale è stata la crisi economica del settore e alla concorrenza. Nel gennaio 2017, il governatore dell'epoca, Rosario Crocetta, aveva riacceso le speranze parlando di una compagine di imprenditori tunisini pronti all'acquisizione. 

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo mangiato, sì che si può fare: tutta la verità sul (falso) mito

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Fare la spesa risparmiando, 10 regole d'oro che i palermitani spreconi dovrebbero seguire

  • Punti neri, l'inestetismo della pelle da combattere: consigli e rimedi (anche fatti in casa)

I più letti della settimana

  • Centro storico, studentessa seguita e poi violentata sotto casa: fermati due bengalesi

  • Incidente sulla A29, auto contro il guardrail: muore 13enne, gravissimo il fratello

  • Tragedia in autostrada, bimbo di 9 anni in condizioni disperate: "Ha un gravissimo trauma cranico"

  • Blitz antimafia fra Palermo e New York, 19 arresti: decapitato mandamento di Passo di Rigano

  • Morto noto commerciante palermitano, era lo zio di Eleonora Abbagnato

  • E' morto il chirurgo Mezzatesta: "La medicina ha perso un genio"

Torna su
PalermoToday è in caricamento