La pasta Tomasello non cuoce più: industria fallita, all'asta mezzi e macchinari

Svanisce per sempre un pezzo di storia. Lo stabilimento di Casteldaccia è chiuso dal 2014. La procedura di offerta si svolgerà su internet dall’8 febbraio al 12 marzo: "Uccisi dalla crisi, questa è una ferita che difficilmente si chiuderà"

E' un'altra - l'ennesima - vittima della crisi. Cala il sipario sullo storico pastificio Tomasello, che per oltre un secolo ha prodotto pasta a Casteldaccia (esportandola anche all'estero). Con l’asta d’acquisto delle linee di lavorazione e produzione della pasta, provenienti dal fallimento del 2016 del Tribunale di Termini Imerese, svanisce definitivamente un pezzo di storia.

"Parlare della nostra azienda in questi termini - ha spiegato l’imprenditrice Margherita Tomasello al Giornale di Sicilia - riapre una ferita che difficilmente si chiuderà. Spesso penso se tutto questo poteva essere evitato, magari con un pizzico di coraggio in più. E' che tutto va contestualizzato in un periodo di grande crisi, difficoltà finanziaria, e stanchezza di combattere con un mercato difficile".

L’asta sarà curata da "Industrial Discount", il portale web del network "IT Auction", e sarà aperta fino al 12 marzo 2019. I beni si trovano nella sede storica di Casteldaccia e possono essere ispezionati su appuntamento. Sono compresi nel pacchetto - come spiega il Giornale di Sicilia - la linea di produzione per pasta Braibanti e Buhler, silos di accumulo per pasta zootecnica, macchina per il confezionamento Stiavelli, Braibanti, linea Buhler per la produzione di pasta corta; comprende, altresì, semirimorchi Acerbi, Schwarzmulle GT Trailor, muletti Jungheinrich, container, transpallet Hyster e molti altri lotti. La procedura di offerta si svolge su internet dall’8 febbraio.

Chiuso dal 2014, lo storico pastificio di Casteldaccia dava lavoro a 50 dipendenti. Fatale è stata la crisi economica del settore e alla concorrenza. Nel gennaio 2017, il governatore dell'epoca, Rosario Crocetta, aveva riacceso le speranze parlando di una compagine di imprenditori tunisini pronti all'acquisizione. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Il fallimento di un'industria ha dietro mille motivazioni. Chi compra queste aziende deve aprirsi bene gli occhi perché i motivi sono tanti, leciti ed illeciti. L'acquisto in economia va bene se finalizzato.

    • Ormai è fallita.

  • Di maio nulla a potuto fare? Ancora il 60% delle tasse continuano a chiedere? Comunque per questi mangia franchi della politica esiste dio. Alle europee pensateci di non andare a votare!

  • Siamo tutti schifosi ....! Praticamente noi dovevamo comprarla almeno per il 50 percento del nostro fabbisogno. Anziché comprare pasta che viene prodotta al di fuori della nostra isola. Così avremmo salvato l’azienda e i suoi lavoratori. Se facessimo girare più l’economia della nostra regione per quello che ci può offrire, non accadesse tutto ciò e staremmo un po’ meglio. Riflettete Riflettete.....

  • Le solite false speranza date dal Crocetta...

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Daita, col Suv contro le auto posteggiate e poi si ribalta: morto il figlio del titolare del bar Renato

  • Cronaca

    La polizia non dorme: "Le pattuglie di tutti gli otto commissariati in giro 24 ore su 24"

  • Cronaca

    "Non ha abusato della figlia", sentenza ribaltata in appello: incubo finito per un padre

  • Cronaca

    Assalto con pistola in via Sammartino, rapinata la sanitaria Vizzini

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, camion travolge auto: morto un magistrato

  • Il migliore cardiochirurgo del mondo? Lavora a Villa Sofia: "Così ha salvato una donna"

  • Giovanni e una vita tra toga, famiglia e pallone: "Magistrato di spessore, uomo serio e preparato"

  • Lacrime e silenzio per il funerale di Giovanni Romano: "Quel messaggio senza risposta di domenica notte"

  • Stroncato da un infarto mentre è in bici: morto avvocato palermitano

  • Mistero sui binari della metro, macchinista vede cadavere e ferma il treno

Torna su
PalermoToday è in caricamento