Accordo tra Anas e Cmc, avanti con i cantieri lungo la Palermo-Agrigento

La risoluzione del contenzioso "salva" imprese e garantisce la prosecuzione dei lavori nel tratto Bolognetta-bivio Manganaro. Varrica (M5S): "Gli sforzi degli ultimi mesi hanno portato i risultati sperati, dal ministro Toninelli grande cooperazione"

Ieri sera è stato raggiunto l'accordo per risolvere il contenzioso tra Anas e il contraente generale Empedocle-Cmc, grazie al forte impegno del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. L'accordo, che sarà perfezionato nei prossimi giorni, consentirà la stabile prosecuzione dei lavori sia sui cantieri della Palermo-Agrigento, nel tratto Bolognetta-bivio Manganaro; sia nel secondo lotto della statale 640 “Strada degli Scrittori”, che fa parte della Agrigento-Caltanissetta.

Lo rende noto l'Anas, che fornisce quindi ampie garanzie anche alle imprese che hanno lavori in subappalto. "L’intesa tra Cmc e Anas era il presupposto che serviva per garantire la prosecuzione dei cantieri, la salvaguardia di tante imprese siciliane e continuità aziendale della stessa Cmc". Così in una nota Adriano Varrica, deputato del Movimento 5 Stelle, che segue da tempo la questione siciliana. "Gli sforzi che stiamo facendo in questi mesi, con riunioni pressoché settimanali, stanno pian piano portando i risultati sperati. C'è ancora tanto da fare ma insisteremo, passo dopo passo. Mi sento di sottolineare la grande cooperazione istituzionale del ministro Toninelli e di Anas - conclude Varrica - e voglio fare un plauso alle imprese del comitato dei creditori che stanno stringendo i denti e che stanno investendo su questi cantieri, consapevoli degli sforzi di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento