Scandalo Blutec, scioperano i metalmeccanici: "Serve seria politica industriale"

Gli operai dell'Ugl incrociano le braccia per un'ora come segno di solidarietà alle tute blu di Termini, nuovamente nello sconforto dopo l'arresto dei vertici dell'azienda

I metalmeccanici dell'Ugl incrociano le braccia oggi per un'ora come segno di solidarietà alle tute blu di Termini Imerese, nuovamente nello sconforto dopo l'arresto dei vertici Blutec. "L’ennesima pagina triste - spiegano dal sindacato - per il rilancio dell’industria automobilistica siciliana, dove le speranze di rivedere riaperti i battenti del sito ex Fiat di Termini Imerese si sono frantumate con l’arresto ai domiciliari dell’intero management di Blutec".

Stemma Juve prodotto a Termini Imerese, l'ordine del leader Blutec agli operai

"In Sicilia - secondo l'Ugl - sarebbe ora di puntare finalmente su una seria politica industriale di espansione, con finanziamenti certi alle imprese che investono in innovazione e occupazione. I vertici della Blutec hanno gravissime colpe e responsabilità, avendo distratto fondi ottenuti invece esclusivamente per il rilancio dello stabilimento, ma utilizzati irresponsabilmente per altri scopi. Per questo motivo oggi, 15 marzo, in solidarietà con i lavoratori dello stabilimento Blutec di Termini Imerese, la Uglmetalmeccanici Sicilia sta dando, insieme a tutte le altreorganizzazioni sindacalidi categoria, una risposta forte con un'ora di sciopero per ogni fine turno contro questo amarissimo disastro industriale".
 

Potrebbe interessarti

  • Pesciolini d'argento, piccoli ma così fastidiosi: come eliminarli dalle case palermitane

  • Al sole sì ma con il filtro giusto, cosa non deve (mai) contenere una crema solare

  • Che rumori, questa casa non è un inferno: come insonorizzare un'abitazione a Palermo

  • Addio pelle secca, cosa fare (e non) per scongiurarla anche con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Incidente in corso dei Mille, scontro fra un'auto e uno scooter: morto un giovane

  • Lo Stato vende 30 immobili in Sicilia, quattro le occasioni a Palermo e provincia  

  • Travolto e ucciso in bici il pm che fece condannare Totò Riina e lottò contro i corleonesi

  • Auchan, ruba 63 barattoli di pesto di pistacchio: arrestato

  • L'incidente di corso dei Mille, muore in ospedale anche il cugino di Montesano

  • Sferracavallo, stuprata mentre aspetta il treno per l'aeroporto: fermato diciannovenne

Torna su
PalermoToday è in caricamento